Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag kronos

Una cena avventurosa

La sera del 28 aprile avevo un appuntamento di quelli che strappo con le unghie e coi denti dalla indefessa gestione di mia madre: dopo averle preparato la cena e imbandito la tavola, mi sono dedicato ai farmaci che devo… Continua a leggere →

Natale 2019

Anche quest’anno è Natale ma mai come quest’anno soffro questo compleanno senza il festeggiato; non che sia stato preso dalla frenesia di regali o impegni particolari, tuttavia mi trovo un po’ a disagio a sentire i soliti discorsi sull’essere più… Continua a leggere →

Finalmente “A ritroso”

“A ritroso” è un romanzo di Joris Karl Huysmans, spesso ne ho trattato perché, al liceo, un’ottima insegnante supplente di italiano e latino ne aveva proposto un brano, di quelli che mi sono rimasti in memoria in modo misterioso. Ogni… Continua a leggere →

Pasqua, come ogni anno ma mai uguale

Arriva ogni anno ma non è una consuetudine quanto, invece, un’occasione: è Pasqua. Pasqua è la festa della resurrezione, cioè del corpo, finalmente, non più disprezzato o considerato una prigione.  Ma è un desiderio, non un destino; che vi sia… Continua a leggere →

Talebana della verginità

Grazie agli incontri di questi giorni ho scoperto o ritrovato episodi di un lontano passato che avevo dimenticato o che ignoravo. Tra i tanti curiosi la storia di una ragazza che frequentavo tanto tempo fa; ordunque questa ragazza andò ad… Continua a leggere →

Piacenza, bella città

Prima di rifarmi il naso mi ero concesso un salto a Piacenza, dove dovrò tornare; città che mi era piaciuta sia per la sensazione di tranquillità che mi ha trasmesso, sia per un certo senso di spaziosità del centro storico, che… Continua a leggere →

Riposo e pensione

Interrompo, per un momento, il sunto del bellissimo libro di Emilio Gentile, L’apocalisse della modernità, per “festeggiare” un anniversario: oggi, 16 dicembre 2014, sono 4 anni che lavoro (anche se adesso in prestito) per il comune di Modena; da domani… Continua a leggere →

Il Papa e le chiacchiere

Noto in Papa Francesco una certa insistenza sulle chiacchiere nei confronti delle quali sarebbe da fare obiezione di coscienza. Insiste in una occasione affermando che  bisogna «non vivere attorniati dalle chiacchiere» ed ancora: “Gesù ci ricorda che anche le parole… Continua a leggere →

I colori della passione, le caramelle razziste e l’inquisizione

  San Sebastiano, patrono della polizia municipale: la celebrazione di quest’anno mi vedeva assente (non dispiaciuto) ma è stata opportunamente rinviata causa i disastri che hanno colpito la provincia di Modena ieri. Resta la mia assenza, quasi da limbo perchè… Continua a leggere →

status e statuto: miracolo a Modena

Non credo ancora a quanto accaduto ma, dopo due anni di lavoro a Modena, due anni di pressoché totale solitudine (e non è la cena sociale cui ogni tanto qualcuno mi invita che può cambiare questo stato di cose), durante… Continua a leggere →

Natale 2012, saluti ad amici e colleghi

Si avvicina il Natale: voglio approfittare di questa occasione per salutare e fare gli auguri a tutte le persone che quest’anno sono state, in qualche modo, importanti per me. M piace usare, in questa occasione, per ricordare gli amici, un… Continua a leggere →

kronos e kairos – nevrosi e salute

La scuola: ambiente dato, orari predefiniti, compagni casuali ma stabili in un bel periodo di tempo, obiettivi chiari, fissati da altri. Il compiacere chi detiene il sapere/potere è una delle strade per arrivare agli obiettivi – i bei voti –… Continua a leggere →

© 2022 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑