Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Rimini

In memoria della mamma di Andrea R.

Stamattina ho ricevuto uno di quei messaggi che si preferirebbe non ricevere mai e che, tuttavia, sono inevitabili, nella vita di ogni uomo. Un mio carissimo amico, che purtroppo vedo molto raramente perché abita a Rimini, mi informa che sua… Continua a leggere →

sogno militaresco

Nella notte tra il 26 e 27 ottobre: Mi trovo su una corriera, da solo e mi avvio verso la chiamata alle armi, ad un corso per ufficiali, perché ci sarà la guerra. Non ricordo se canto o sento in… Continua a leggere →

22 settembre a Riccione

Mentre correva l’anno 2018,  il 22 settembre sono stato benignamente autorizzato a recarmi, in buona compagnia, in quel di Riccione per il convegno annuale delle polizie locali. Sono stato particolarmente fortunato perchè proprio in questo giorno era previsto il contributo… Continua a leggere →

distruttivo spietato cattivissimo

Dopo avere ricevuto un “lei è cattivissimo” e un successivo “lei è spietato”, ieri sono stato incoronato come “distruttivo”. Credo dipenda molto dal mio modo di parlare, molto “drammatico” ed eccessivo. Ma se questi sono giudizi è bene tenerne conto… Continua a leggere →

sogno sanzionatorio

Sogno di stanotte: mi trovo non so dove, in compagnia di un assessore che mi dice: “deve fare sanzioni qui, qui e qui”, io gli rispondo che c’è il comandante e che deve parlare con lui ed aggiungo che lui… Continua a leggere →

Collezione Cavallini Sgarbi

L’occasione per visitare questa esposizione mi è stata offerta dalla trasferta a Ferrara per alcune lezioni di un corso di formazione; ne avevo sentito parlare in precedenza dagli amici Gabriele e Silvia ed il loro giudizio positivo era un sigillo… Continua a leggere →

narcisi e violette

Tra i numerosi fiori che riempiono il poco spazio che abbiamo attorno a casa stanno diventando preponderanti alcune colture: violette, narcisi, gigli e peonie. Prime a fiorire sono le violette, seguite a ruota dai narcisi: delle prime le più precoci… Continua a leggere →

millesimo post

Non avrei mai pensato di arrivare a 1000 post, che peraltro è una cifra banale come ogni altra cifra, ma visto che comunque un certo fascino lo esercita, chissà forse per i tanti zeri o forse per una certa idea… Continua a leggere →

coppia di sogni

Sogno nella notte tra 23 e 24 novembre 2017 La sera, prima di addormentarmi, stavo meditando sulla domanda di trasferimento che ho presentato a Parma. Mi trovo in un campo, molto esteso, o un sottopassaggio di una superstrada; no è… Continua a leggere →

Sogno con bacio

Nella notte tra 5 e 6 novembre 2017 un curioso sogno che unisce amici e colleghi di vari comandi, coi quali ho avuto l’onore e il piacere di lavorare: Mi viene affidato un ragazzo/uomo, un bell’uomo, in custodia perché deve… Continua a leggere →

Al funerale di Attilio

Mi avrebbe fatto piacere presenziare alle esequie dell’amico Attilio Sebastiani ma temevo di non riuscire a causa di un’udienza presso il tribunale di Modena. Fortunatamente l’udienza si è tenuta in tempo per permettermi di fare un salto in comando a… Continua a leggere →

Sogno edilizio

Stiamo facendo dei lavori a casa, in riva al mare, lavori sul basamento, di cemento. C’è un uomo, un querulomane, che si porta dietro una maresciallo dei carabinieri ed un paio di colleghi: li accompagna da noi, perché vuole segnalare… Continua a leggere →

Corso a Riccione e non solo

La Scuola Interregionale di Polizia Locale, di cui mi onoro di essere un collaboratore, mi ha incaricato di tenere due incontri formativi in quel di Riccione; potevo rifiutare? a due passi da Rimini dove ho vissuto per tanti anni  dove… Continua a leggere →

le ong non firmano l’accordo

Il problema dei profughi e degli immigrati clandestini è enorme, non ci sono facili soluzioni ed è un campo minato perchè è una di quelle questioni che scatenano i soliti schieramenti da stadio. Le reciproche accuse piovono come le cavallette… Continua a leggere →

aiutati chè il ciel t’aiuta ovvero il fattore c…

Correva l’anno… una conoscente dei tempi dell’università, a Rimini, ad un matrimonio (uno dei rari cui mi sono concesso, ed uno dei rarissimi in cui sono stato visto danzare) mi disse che il marito era a rischio col lavoro e… Continua a leggere →

© 2018 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑