Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag Milano

Gregorio VII

Ho finito di leggere il bel volume che il professor Glauco Maria Cantarella ha dedicato a Gregorio VII; il professor Cantarella è stato assistente del mitico professor Capitani (Ovidio), docente di storia medioevale all’Alma Mater, col quale sostenni il difficile… Continua a leggere →

A Milano per la Madonna Litta

La Madonna Litta ha vinto la mia naturale e conclamata pigrizia; con una buona compagnia di amici sono andato a Milano, al Museo Poldi Pezzoli, luogo già di suo splendido, per vedere quest’opera di Leonardo da Vinci che non conoscevo…. Continua a leggere →

In memoria di don Pier Alberto Sancisi

Ho casualmente saputo, oggi, che ieri, 27 dicembre, festa di san Giovanni Apostolo ed Evangelista, è deceduto don Pier Alberto Sancisi, don Piero per tutti, un sacerdote riminese che mi onoro di avere avuto come caro amico. Ne sono sinceramente… Continua a leggere →

Il museo del risorgimento, a Milano

Il museo del risorgimento è stato l’ultima casuale tappa della mia visita milanese questa estate; un luogo che non avevo preventivato di vedere né attirava il mio interesse di buon nostalgico del Sacro Romano Impero. Avendo tempo a disposizione e… Continua a leggere →

La chiesa di Sant’Andrea a Colonia

Tra le famose 12 chiese che fanno da corona al gioiello della cattedrale di Colonia, abbiamo visitato, io e la mia ormai arcinota nipotina Laura, la chiesa di Sant’Andrea, dove ci siamo fermati di fronte alla tomba di Sant’Alberto Magno,… Continua a leggere →

Il duomo di Colonia

Con molto ritardo dedico alcune righe a quel monumento straordinario che è il Duomo di Colonia, visitato in occasione della seconda gita all’estero con la mia fantastica nipotina Laura. Colonia è famosa per il Duomo, che è uno dei luoghi… Continua a leggere →

Ingres e la vita artistica ai tempi di Napoleone

Jean Auguste Dominique Ingres e la vita artistica ai tempi di Napoleone è il titolo della bella esposizione in corso a Palazzo Reale a Milano, che ho visitato dopo l’entusiasmante mostra dedicata ad Antonello da Messina. Periodo storico molto interessante… Continua a leggere →

Antonello a Milano

Non intendevo perdermi la mostra che Milano ha dedicato ad Antonello da Messina ma gli impegni di vario tipo mi hanno reso impossibile arrivarci per tempo; unico giorno libero era sabato scorso, quando avevo già chiesto riposo per il consueto… Continua a leggere →

Branciaroli ne “I miserabili”

“I miserabili” è un’opera tanto famosa quanto sconosciuta: quante volte l’ho trovata citata nelle antologie e non solo, ma ogni volta non si è mai acceso il desiderio di leggerla, per quella sorta di antipatia istintiva che mi allontana da… Continua a leggere →

San Sebastiano 2019

Anche quest’anno la ria sorte si accanisce contro il sottoscritto impedendogli di partecipare alle celebrazioni del santo patrono della polizia municipale, anzi locale. Sono ormai anni che “buco” questo appuntamento, precisamente da quando ho lasciato la terra modenese; nei successivi… Continua a leggere →

Quotidianità pre natalizia

Alcuni episodi accaduti in questo convulso periodo pre natalizio, convulso soprattutto per le difficoltà pratiche e di salute incontrate, non certo per le questioni consumistiche. Il primo episodio non riguarda me personalmente, ma un mio amico e collega, un giovane… Continua a leggere →

Sogno ortopedico terremotato

Sabato mattina in quel di Milano per la prolusione, ottima come sempre, del corso annuale di Studim Cartello, intitolata “Quid amor?”: Giacomo Contri è stato stimolante, come sempre. A fine mattinata mi arriva una pessima notizia che riguarda due cari… Continua a leggere →

sogno aereo

Stanotte ho sognato di prendere l’aereo in compagnia di mia mamma e della super nipote Laura. Non ricordo quale fosse la destinazione ma credo Modena; in effetti mentre atterriamo vedo distintamente dall’alto una piazza col duomo che poteva essere nell’ordine… Continua a leggere →

Chiesa di San Vitale a Parma

Com’è spesso consuetudine, chi abita in una città è l’ultimo a scoprirne i tesori; non sfuggo a questo adagio, a mia vergogna. Nel caso specifico ho scoperto, con toccata e fuga, l’esistenza della chiesa di san Vitale, in occasione del… Continua a leggere →

sogno ferroviario

Mi trovo nell’atrio, molto ampio, di una stazione ferroviaria, forse Milano o Roma, in compagnia di mia zia; sollevo le valigie per dirigerci verso gli ascensori. Ora mi trovo su una sorta di camminamento sopraelevato, riparato da un corrimano; c’è… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2020 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑