Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Giacomo Contri

Legolas, Elrond e il venerdì di paura

Pensavo di archiviare l’episodio di venerdì scorso, 19 luglio, tra quelli da raccontare davanti a una birra, a chi abbia voglia di ascoltare le disavventure di un vecchio barbogio di impiegato comunale. La lettura del giornale e le discussioni con… Continua a leggere →

Carola Antigone Greta

L’ormai famosissima Carola Rackete è stata scarcerata dal Gip, la dottoressa Vella, assurta agli onori della cronaca, immagino suo malgrado, perché i magistrati non amano comparire sulle prime pagine dei giornali vista l’alta e delicatissima funzione cui sono preposti. Quindi… Continua a leggere →

demone meridiano e concerto al Regio

Mi è venuta in mente un’opera letta tempo fa ma che è rimasta in memoria come poche: La fattoria degli animali, di George Orwell, opera satirica (si può definire così) in cui si sbeffeggia il regime comunista e Stalin in… Continua a leggere →

Gli abominevoli uomini delle nevi

Dalle nevi del Trentino ho ricevuto gli auguri della coppia più bella del momento: Giggino & Dibba, l’ineffabile vice presidente del consiglio dei ministri e il suo alter ego barricadero. Hanno fatto benissimo a lanciare alla nazione (e al mondo,… Continua a leggere →

?War is over

?War is over. ARTE E CONFLITTI tra mito e contemporaneità, al Mar Museo d’Arte della città di Ravenna. Ho anticipato il mio arrivo nella capitale dell’Esarcato (è un nome che mi è sempre piaciuto, Esarcato, una di quelle parole che, saltuariamente,… Continua a leggere →

A Modena non solo Andrea

Credo, con un certo stupore, che il post del 31 ottobre sia stato il più letto della mia ormai immensa produzione; essendo dedicato ad un collega e amico che gode di una certa notorietà avrei dovuto aspettarmelo, ma non in… Continua a leggere →

In memoria di Attilio e non solo

Il 19 ottobre è una data speciale perché si ricorda santa Laura da Cordova, badessa e martire, per avere rifiutato di abiurare la propria fede, durante l’occupazione musulmana della Spagna. Santa Laura è la protettrice della mia super nipote ed… Continua a leggere →

Sogno ortopedico terremotato

Sabato mattina in quel di Milano per la prolusione, ottima come sempre, del corso annuale di Studim Cartello, intitolata “Quid amor?”: Giacomo Contri è stato stimolante, come sempre. A fine mattinata mi arriva una pessima notizia che riguarda due cari… Continua a leggere →

San Paolo e la stima

Oggi ho sentito telefonicamente un collega, che considero anche amico, che non frequento da tempo; telefonata piacevole come sempre mi è successo quando ho avuto occasione di incontrarlo. In questo colloquio mi ha citato una frase di san Paolo, un… Continua a leggere →

Il razzismo in Italia

Un ottimo articolo di oggi, del Corriere della Sera, a firma di Antonio Polito, mi è molto piaciuto: è dedicato a Matteo Salvini, il ministro dell’interno che è peggio di Belzebù per il sinistro mondo della sinistra italiana ed è… Continua a leggere →

Super flumina Babylonis

1 Super flumina Babylonis, illic sedimus et flevimus, cum recordaremur Sion. 2 In salicibus in medio eius suspendimus citharas nostras. 3 Quia illic rogaverunt nos, qui captivos duxerunt nos, verba cantionum, et, qui affligebant nos, laetitiam: “ Cantate nobis de… Continua a leggere →

Processo a Socrate

“Processo a Socrate” è il titolo del bel libro di Mauro Bonazzi dedicato alle vicende giudiziarie del famoso filosofo ateniese condannato a morte mediante assunzione di cicuta. Un appunto sulla cicuta: pare che ad Atene fosse considerabile come un privilegio… Continua a leggere →

distruttivo spietato cattivissimo

Dopo avere ricevuto un “lei è cattivissimo” e un successivo “lei è spietato”, ieri sono stato incoronato come “distruttivo”. Credo dipenda molto dal mio modo di parlare, molto “drammatico” ed eccessivo. Ma se questi sono giudizi è bene tenerne conto… Continua a leggere →

patente di servizio

Dopo una non brevissima carriera, oltre i vent’anni, mi è stata consegnata, oggi, la patente di servizio, quasi un’emozione se non fosse che spero di poterla restituire quanto prima per intervenuta variazione del posto di lavoro. Tra una traversia e… Continua a leggere →

sogno sanzionatorio

Sogno di stanotte: mi trovo non so dove, in compagnia di un assessore che mi dice: “deve fare sanzioni qui, qui e qui”, io gli rispondo che c’è il comandante e che deve parlare con lui ed aggiungo che lui… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑