Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag Parma

A Roma in memoria

Il 12 settembre è giornata dedicata ai caduti della Polizia Locale; quest’anno il mio sindacato, il SULPL, ha deciso di commemorare la ricorrenza in quel di Roma dove era previsto anche un flash mob per ricordare, alle forze politiche, la… Continua a leggere →

Il vuoto o la crisi dello scrittore?

A parte i resoconti degli spostamenti degli ultimi mesi, per la mostra dedicata ad Ulisse in quel di Forlì e per Raffaello a Roma, mi trovo privo di idee. Ho iniziato, ad esempio, un post sul termine inventato da un… Continua a leggere →

Di lagrime avea d’uopo

“Di lagrime avea d’uopo” è un passo di “Traviata”, una battuta di Violetta che anticipa il famosissimo “amami Alfredo”. Uno strano titolo, forse, ma legato a pensieri che coltivo in questo periodo. Stanotte, innanzitutto, un sogno, poco più di una… Continua a leggere →

Sogno col Temporeggiatore

Un curioso sogno di stanotte: Mi trovo ad un concorso, in un luogo affollato, non conosco nessuno salvo due persone, un uomo ed una donna, che potrebbero essere Mauro M., collega di Modena e Serena G., di Parma; il concorso… Continua a leggere →

Sogno vescovile

Mi trovo sdraiato, forse durante il sonno o forse no, sul prato di un parco che potrebbe essere quello di via Verona, a Parma, adiacente al centro cup: ho lenzuolo e coperta in disordine e, per metterli a posto (reinfilarli… Continua a leggere →

Sogno operistico

Un signore grasso, con un enorme girovita, mi propone di cantare un’opera lirica (forse per beneficenza?), accetto. La sera della prima mi viene un dubbio o meglio un’illuminazione: io non so cantare, non conosco la musica, non ho idea di… Continua a leggere →

A Riccione per le giornate SULPL

A Riccione, alle giornate dedicate alla Polizia Locale, evento organizzato dal SULPL, ero stato già in due occasioni precedenti, anni fa, quando in tandem con il mitico Andrea Piselli tenemmo un incontro formativo, ma sempre in giornata.  Stavolta, grazie alla… Continua a leggere →

Secondo anno a Parma

Il 31 dicembre si chiude l’anno, come da consuetudine di calendario, ma, nel mio caso, ricorre anche l’anniversario, il secondo, del mio trasferimento a Parma; normalmente non amo fare bilanci in corrispondenza delle date del calendario civile, tuttavia ritengo utile… Continua a leggere →

La forma dell’ideologia. Praga 1948 – 1989

La forma dell’ideologia è il titolo di una bella mostra che si è tenuta in primavera ed estate nella centralissima Piazza Garibaldi, nel Palazzo del Governatore, a Parma; l’ho visitata quando ormai eravamo alla fine, anzi proprio l’ultimo giorno, il… Continua a leggere →

Ex collezione Tanzi e Pinacoteca Stuard

Ho approfittato dell’esposizione temporanea presso l’APE di Parma (APE è l’acronimo di Arti Performance Eventi, centro culturale e museale fondato da Monteparma) per visitare la ex Collezione Tanzi, pignorata dal tribunale e venduta all’asta. Non pensavo attirasse tanta attenzione per… Continua a leggere →

I due Foscari

I due Foscari è un’opera di Giuseppe Verdi, tra quelle considerate giovanili e che forniranno numerosi spunti per la produzione successiva: questo è quel che mi ha insegnato l’ottimo Gabriele Trivelloni che tenta disperatamente – senza successo – di erudirmi… Continua a leggere →

Gollum e la leadership

Tutto ha inizio da un sogno di cui non ricordo quasi nulla e da una citazione evangelica, ma prima un evento di ieri pomeriggio: sono stato ospite a pranzo, a casa di una collega; è la prima volta che accade,… Continua a leggere →

San Sebastiano 2019

Anche quest’anno la ria sorte si accanisce contro il sottoscritto impedendogli di partecipare alle celebrazioni del santo patrono della polizia municipale, anzi locale. Sono ormai anni che “buco” questo appuntamento, precisamente da quando ho lasciato la terra modenese; nei successivi… Continua a leggere →

Ultimo dell’anno in Santa Maria di Campagna

Santa Maria di Campagna è una basilica di Piacenza che mi era sfuggita (per via della distanza dal centro) in occasione della mia visita nella seconda città del Ducato. Quando gli amici di sempre, Gabriele e Silvia, mi hanno proposto… Continua a leggere →

un bilancio a fine anno

Il 31 dicembre sarà un anno che ho ottenuto la mobilità a Parma; questa ricorrenza impone un bilancio visto che ritenevo questo trasferimento come l’ultimo della mia travagliata carriera. Le motivazioni che erano alla base della mia richiesta erano semplici… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2020 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑