Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag Modena

una lunga assenza

Una lunga assenza, quella dal sito e dai miei affezionati lettori, ne sono dispiaciuto, ma una volta tanto, questa non è dovuta alla carenza di idee ma ad impegni di vario tipo, che hanno sottratto le energie necessarie alla stesura… Continua a leggere →

Sogno con bacio

Mi trovo in un ampio cortile, forse quello della mia scuola elementare; ci sono vari colleghi, provenienti da diverse città, arriva un’auto, guidata da una donna e tutti, subito, di corsa iniziano a darsi alla fuga per evitarla perché è… Continua a leggere →

Sogno con furto

Nella notte tra 6 e 7 aprile ho fatto un sogno con tanto di furto: Mi ritrovo a vivere (forse a Modena?) in un appartamento con altre 3 (?) persone, un uomo ed una donna sicuramente, anche se non ricordo… Continua a leggere →

Secondo anno a Parma

Il 31 dicembre si chiude l’anno, come da consuetudine di calendario, ma, nel mio caso, ricorre anche l’anniversario, il secondo, del mio trasferimento a Parma; normalmente non amo fare bilanci in corrispondenza delle date del calendario civile, tuttavia ritengo utile… Continua a leggere →

Incontri in trasferta

La squisita cortesia dell’ottimo Sergio Menegatti, a Ravenna colonna portante (non l’unica) del mio ottimo sindacato (il S.U.L.P.L.), ha creato le condizioni perché si ripetesse il mio ritorno nella capitale dell’Esarcato per parlare di tutela del consumatore, davanti ad una… Continua a leggere →

Quando in servizio c’è Castagna…

“Quando in servizio c’è Castagna … anche il vigile ci guadagna”; questo era dei miei motti (banale lo ammetto) quando avevo occasione di prestare servizio in quel di Modena una decina ormai di anni or sono. La frase era riferita… Continua a leggere →

Trasferta a Ravenna

Debbo sempre gratitudine alla SIPL, Scuola Interregionale di Polizia Locale, che mi permette, occasionalmente, di girare per la Romagna, in occasione dei corsi di prima formazione; stavolta sono tornato in una delle città che più è legata al mio cuore:… Continua a leggere →

festa modenese

Una festa modenese, cioè a Modena e con prodotti tipicamente modenesi quali il mio amatissimo gnocco fritto, che nei paesi civili si chiama torta fritta. Perchè una festa? per festeggiare, ovvio, il commiato del nostro mitico comandante Andrea Piselli; di… Continua a leggere →

sogno dell’esame di latino

Sogno tra il 5 e 6 novembre: non so perché ma debbo sostenere un esame di latino; sono in una stanza assieme a mia madre poi arriva Andrea Piselli e qualcun altro; qualcuno si siede accanto alla mamma, Andrea si… Continua a leggere →

A Modena non solo Andrea

Credo, con un certo stupore, che il post del 31 ottobre sia stato il più letto della mia ormai immensa produzione; essendo dedicato ad un collega e amico che gode di una certa notorietà avrei dovuto aspettarmelo, ma non in… Continua a leggere →

Andrea Piselli lascia Modena

La notizia è pubblica, quindi mi permetto di parlarne pubblicamente anch’io: il 31 ottobre 2018 il commissario capo Andrea Piselli lascia Modena per assumere a tempo pieno l’incarico di comandante delle Terre d’acqua, un’unione di paesi vicini a Bologna. Perché… Continua a leggere →

sogno aereo

Stanotte ho sognato di prendere l’aereo in compagnia di mia mamma e della super nipote Laura. Non ricordo quale fosse la destinazione ma credo Modena; in effetti mentre atterriamo vedo distintamente dall’alto una piazza col duomo che poteva essere nell’ordine… Continua a leggere →

A Bologna per il 2 agosto

L’ultima volta era stata con la bassa est parmense, almeno da quel che ricordo; a Bologna per la commemorazione del 2 agosto; sono trascorsi 38 anni da quella tragedia. A quell’epoca ero ospite dei miei cugini, in Germania, a Linkenheim,… Continua a leggere →

sogno sanzionatorio

Sogno di stanotte: mi trovo non so dove, in compagnia di un assessore che mi dice: “deve fare sanzioni qui, qui e qui”, io gli rispondo che c’è il comandante e che deve parlare con lui ed aggiungo che lui… Continua a leggere →

sogno festaiolo

Mi trovo non so bene dove, forse nei pressi della vigna di antichi vicini di casa; all’inizio di un filare vedo un grosso ragno giallo che mi fa decisamente schifo, il filare è di viti di uva nera, con grappoli… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2020 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑