Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Gabriele D’Annunzio

Mar Museo d’arte di Ravenna

Il Mar, Museo d’arte di Ravenna, è stato una delle mie destinazioni consuete, soprattutto il 2 giugno, quando vivevo e lavoravo a Rimini; ci sono ritornato con piacere perché, come tutta la città, mi suscita ricordi piacevoli. CI sono alcune… Continua a leggere →

Consuetudine e gita alla cascata del Varone

La cascata del Varone è un amoenus locus che si trova nel comune di Tenno, in provincia di Trento a breve distanza da Riva del Garda. Da qualche anno a questa parte ho l’abitudine di concedermi, in questo periodo, una… Continua a leggere →

il razzismo, l’aiuto di guerra e rivoluzioni

Siamo all’XI capitolo del bellissimo libro di George L. Mosse dedicato al razzismo; in questo caso specifico si affronta la questione della consuetudine alla violenza che la guerra aveva comportato, assieme alla vittoria dello stato nazione e degli ideali di… Continua a leggere →

Fascismo e sessualità

Siamo ormai alla fine del bellissimo libro di George L. Mosse, Sessualità e nazionalismo; questo è il settimo e penultimo capitolo. Il fascismo non fece solo opera di repressione della sessualità, anche se è vero che ogni tipo di fascismo… Continua a leggere →

La riscoperta del corpo

Ecco in sintesi il secondo capitolo del libero di George L. Mosse dedicato a Nazionalismo e sessualità. Al momento non ho molto da aggiungere a quello che l’autore argomenta; tutto è ottimo materiale per riflettere sui miti fondativi del secolo… Continua a leggere →

neve a Parma

Stamattina sveglia di buon ora, colazione e … la rotta; a Parma così si definisce lo spostamento della neve dai cortili: fare la rotta. Non mi era mai toccata questa incombenza, non avendo vissuto a Parma in tempi recenti. Sotto… Continua a leggere →

I cipressi e il Potere

Non bastavano i vegani, ne ho conosciuti vari e posso dire che non ce n’è uno che abbia un pensiero amichevole: in un modo o in un altro, tutti nascondono, in modo politicamente corretto quando riescono, un odio profondo per gli… Continua a leggere →

D’Annunzio Petrarca e la bellezza

Mi è tornata in mente una considerazione del dottor Giacomo Contri dedicata all’amore dell’amo, ovvero l’innamoramento che fa fare la fine del pesce preso all’amo. Il mio allora venerato professore di italiano ci fece studiare a memoria varie cose tra… Continua a leggere →

pensiero relativo

Stanotte un frammento di sogno: “ero con tutta la mia famiglia in giro non so dove; visitiamo un museo o una chiesa ed io devo fare da guida; inizio a parlare quando mia nipote mi critica [ma non ricordo le… Continua a leggere →

pensa che sei vetro contro acciaio

Vagando per il parco del Vittoriale passiamo per il cimitero dei cani che tanto affascina Silvia, il luogo è davvero bello, ben curato ma tutto sempre ossessivamente trasudante della personalità del vate, quasi che nulla potesse e dovesse sfuggirgli. Ci… Continua a leggere →

me ne frego

Uno degli slogan che si leggono in casa di D’Annunzio riguarda i peccati capitali, che vengono limitati a 5 come le dita di una mano. Dal tradizionale catalogo cattolico due ne vengono espulsi ed è abbastanza intuitivo comprendere quali: lussuria… Continua a leggere →

memento audere semper

Torno ancora su D’Annunzio che, tra le altre cose, mi ricorda molto Andy Warhol nella compulsione a circondarsi di cose, oggetti; in entrambi i casi l’arte è una forma elitaria e inconsistente: la pop art come il Vittoriale celebrano il… Continua a leggere →

VIttoriale degli italiani a 50 anni

Termino la giornata come l’ho iniziata: mangiando ciliegie, un’attività tra le mie preferite, in assoluto. Il resto è una gita che mi concedo in compagnia di Gabriele Trivelloni e Silvia Sangiorgi al Vittoriale degli italiani. Ho scelto questo luogo ameno… Continua a leggere →

Sono stato ospite a cena da Silvia e Gabriele, domenica sera; assente ingiustificata Daniela che avrebbe arricchito ulteriormente le belle ore trascorse. Ho avuto occasione di assistere a “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello, interpretato da Vittorio Gassman…. Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑