Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Colorno

88 – IN BELLA MOSTRA

Cercando di sconfiggere quel senso di tristezza che, spesso, in queste condizioni lavorative lavorative, mi opprime, ed assieme a quello il caldo che contraddistingue l’estate padana, ho deciso di uscirmene di casa ed andare a visitare una mostra che ho… Continua a leggere →

Tempi duri per le statue

Dopo le discussioni sulle statue dei razzisti sudisti l’America, anzi la città di Chicago, scopre un altro nervo scoperto della sua statuaria monumentale e in preda a sacro furore iconoclasta, pensa bene di eliminare la statua che, ai tempi, correva… Continua a leggere →

elezioni comunali a Parma

Giornata di primo turno elettorale a Parma; ho adempiuto al dovere civico di votare. Con grande, grandissima indecisione. Ho dato e fatto pubblicità per un candidato che ha perso e si sapeva; ora ho l’amletico dubbio: votare o non votare?… Continua a leggere →

Sogno della bicicletta gialla

Dunque, dopo l’effettivo inizio a Guastalla, senza particolare entusiasmo, nella notte ho fatto questo sogno: Sono in giro in città con uno strano trabiccolo, forse una bicicletta ma costruita in modo da starci seduto come se fossi in auto, tuttavia… Continua a leggere →

commiato bis da Colorno e Sorbolo

Stamattina sono tornato al lavoro, giusto per espletare le ultime formalità come la riconsegna di quello che avevo in affidamento e la quadratura dei sospesi. Al termine delle ore previste, dovevo smontare alle 11.30 per smaltire gli straordinari pregressi, mi… Continua a leggere →

Commiato da Colorno e nuovo ufficio

Avevo chiesto, sono ormai due anni abbondanti, un avvicinamento a casa per i ben noti motivi famigliari: trovai ospitalità presso l’allora corpo dell’Unione Bassa Est Parmense, formato dai comuni di Colorno, Sorbolo e Mezzani, informato dall’amico Marcello Galloni che aveva… Continua a leggere →

Convegno a Colorno

Il 9 giugno si è ripetuto l’evento: dopo le folle oceaniche dello scorso anno questa volta ci sono state meno presenze quanto al numero ma con un’attenzione continua che comunque mi aspettavo, conoscendo bene il relatore. Cosa è accaduto, dunque?… Continua a leggere →

Più grande

Il sempre ottimo Francesco Gallina ha pubblicato un pezzo sul famosissimo Busillis dedicato ad una chiesa che ho potuto visitare recentemente grazie ad un altro ottimo personaggio di cui ho parlato pochi giorni fa, il mitico Tonino Ferrari (il post a… Continua a leggere →

buon lavoro e invidia

Normalmente non racconto episodi lavorativi, ma stavolta mi concedo un’eccezione; ieri ho avuto modo di svolgere un delicato servizio, che ha impegnato l’intera giornata. Delicato per una serie di difficoltà, non ultima i personaggi coinvolti a vario titolo; fortunatamente è… Continua a leggere →

uscita con le colleghe

Ho accettato, con grande piacere, l’invito che un gruppo di simpatiche cocorite mi ha rivolto per festeggiare il compleanno di una fantastica assistente sociale di Sorbolo. Se non ricordo male è la prima volta che mi succede di partecipare a… Continua a leggere →

in memoria dello zio Giorgio

Stanotte è morto mio zio Giorgio. Ne ho un ricordo, da giovane, molto vago, come di un giovanotto che aveva fatto il militare in marina (chissà se è vero), abbastanza defilato e silenzioso. L’ho ritrovato, adulto, al matrimonio del figlio,… Continua a leggere →

angoscia e discorso dell’uniforme

Piazza Ghiaia, stamattina alle 8.30: ci sono arrivato dai portici della Pilotta, accompagnando mia madre che voleva fare shopping al mercato: quell’angolo sembrava un pezzo di terreno accanto a un formicaio; decine di persone si affaccendavano smaniose attorno ad alcuni… Continua a leggere →

2 giugno in giro

Festa della Repubblica; in affanno causa impegno alternativo a Sorbolo, poi cerimonia solenne (con tanto di fascia azzurra) a Colorno: corteo, deposizione della corona, onori ai caduti e rientro in municipio. Ho svolto degnamente il consueto ufficio di gran ciambellano,… Continua a leggere →

Corso di formazione a Colorno

Ero agitatissimo, stamattina, stanotte prima sveglia alle 3.25, un breve sono ed una seconda alle 5.25, il motivo? il corso di formazione/aggiornamento, il primo che si teneva a Colorno, da che memoria ricordi. Avevo una paura terribile tanto che, per… Continua a leggere →

ciliegie e letture

Il 19 maggio, mi sono concesso le prima ciliegie della stagione, non particolarmente buone, come sempre, quando sono le prime, tuttavia sono ciliegie e questo mi basta. Il mio viscerale, smodato amore per le ciliegie è acclarato, sono un frutto che… Continua a leggere →

© 2018 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑