Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

partner

Nevrosi, fascismo e perversione

Ci sono due post recenti di Giacomo Contri che mi girano in testa da alcuni giorni. Uno, del 26 aprile, intitolato Ingenuità accenna alla perversione: la ” perversione è il missionario della nevrosi (indifesa benché sia in se stessa difesa)”. Il… Continua a leggere →

Gollum e la leadership

Tutto ha inizio da un sogno di cui non ricordo quasi nulla e da una citazione evangelica, ma prima un evento di ieri pomeriggio: sono stato ospite a pranzo, a casa di una collega; è la prima volta che accade,… Continua a leggere →

San Paolo e la stima

Oggi ho sentito telefonicamente un collega, che considero anche amico, che non frequento da tempo; telefonata piacevole come sempre mi è successo quando ho avuto occasione di incontrarlo. In questo colloquio mi ha citato una frase di san Paolo, un… Continua a leggere →

Ernst Jünger ed Erich Maria Remarque

Ernst Jünger ed Erich Maria Remarque, due tedeschi accomunati dall’esperienza della guerra, della Grande Guerra. Ne ho letto due scritti, uno dei quali particolarmente famoso: “Niente di nuovo sul fronte occidentale”, l’altro “Nelle tempeste d’acciaio”; entrambi raccontano l’esperienza vissuta sul… Continua a leggere →

La dodicesima notte

Epifania dedicata ad un’altra opera del Bardo: La dodicesima notte. Convinto che l’opera fosse frutto della regia di sir Kenneth Branagh, che si sarà capito che adoro, me la sono comunque gustata salvo scoprire che non era del mio amato… Continua a leggere →

c’è partner e partner

A proposito di partner cui facevo riferimento ieri, mi è accaduto un breve dialogo al lavoro, che riporto come esempio di cattivo partner, con intenzioni perverse: un collega, dunque, chiede di sapere se io sono un ufficiale del corpo (e… Continua a leggere →

Non faccio il bene che voglio ma il male che non voglio

Stanotte svegliato bruscamente per un “incidente” imprevisto, mi sono ritrovato a pensare ancora all’idea della morte. Il pensiero, poi, correva via verso due citazioni che ritornavano in mente con “ostinazione”; la prima viene da Lacan ed ha a che fare… Continua a leggere →

rapporto, testimonianza e divorzio

Due storie, pur diverse ma parallele. La prima: a seguito di un paio di telefonate anonime una donna si convince che il marito la tradisce. Ogni prova che il marito le dà, invece, di fedeltà, viene interpretata contro di lui…. Continua a leggere →

un bel sogno

Un sogno breve: “tolgo la catena che assicura due ciclomotori Ciao – vecchiotti ormai -poi iniziamo un giro per Milano: siamo io e mia madre, entrambi col casco. Andiamo in un appartamento dove si trova la segreteria della S.A.P. per… Continua a leggere →

Tutor e diversità

Ho saputo, dal mio Tutor, l’ottimo Paolo, i rumors che circolano: è stato faticoso ma gli sono grato di essere stato sincero e non reticente (per forza, sotto tortura). Sono contento di averlo come badante nonostante le affinità caratteriali siano… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑