Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

San Paolo

San Paolo e la stima

Oggi ho sentito telefonicamente un collega, che considero anche amico, che non frequento da tempo; telefonata piacevole come sempre mi è successo quando ho avuto occasione di incontrarlo. In questo colloquio mi ha citato una frase di san Paolo, un… Continua a leggere →

Pieve di Bardone

Ho raccolto ben volentieri l’invito degli amici Silvia Sangiorgi e Gabriele Trivelloni per un’escursione sulle colline dell’Appennino parmense; da tempo Gabriele insiste nel sostenere che le nostre colline sono suggestive e degne di ben altra considerazione, trovando in me orecchio… Continua a leggere →

capitolo settimo di Il razzismo in Europa

Ed eccoci alla sintesi del settimo capito del libro di George L. Mosse dedicato al razzismo; vi si parla di sesso e di mistica della razza; di odore e autori che hanno elaborato deliranti teorie che hanno avuto un considerevole… Continua a leggere →

La vita che verrà

La vita che verrà, di Romain Gary, è un romanzo che avevo acquistato, tempo, fa, su sollecitazione dell’amico Gabriele Trivelloni, a sua volta invitato a leggerlo da un’amica. Me lo sono bevuto con grande rapidità, come spesso mi accade per… Continua a leggere →

Epifania e san Luciano martire

Ho approfittato della contiguità con l’Epifania per festeggiare, in anticipo, l’onomastico: mi sono concesso un’escursione con l’amica Silvia Sangiorgi, a Chiaravalle della Colomba, nel comune di Alseno, provincia di Piacenza. Cosa c’è a Chiaravalle della Colomba? beh visto il nome… Continua a leggere →

Non faccio il bene che voglio ma il male che non voglio

Stanotte svegliato bruscamente per un “incidente” imprevisto, mi sono ritrovato a pensare ancora all’idea della morte. Il pensiero, poi, correva via verso due citazioni che ritornavano in mente con “ostinazione”; la prima viene da Lacan ed ha a che fare… Continua a leggere →

rospetto e angoscia in sogno

Ricomparso il mio amico rospetto, ma stavolta in sogno, questa notte. Intervallato dalla presenza di una lucertola, in cantina; di lui non ricordo altro ma il sogno aveva una scena precedente, quella in cui una mia collega mi lasciava un… Continua a leggere →

mobilità e inno alla carità

“La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell’ingiustizia,… Continua a leggere →

Malta, luglio 2010

La vacanza di maggior durata, assieme a quella a Madrid, e col maggior numero di persone: eravamo in 4: oltre al consueto Agostino, una sua collega ed un’amica di quest’ultima; nessuna di queste era di mia conoscenza e devo ammettere… Continua a leggere →

Omnia probate, quod bonum est tenete

Parabola del figliol prodigo

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑