Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag Shakespeare

Il vuoto o la crisi dello scrittore?

A parte i resoconti degli spostamenti degli ultimi mesi, per la mostra dedicata ad Ulisse in quel di Forlì e per Raffaello a Roma, mi trovo privo di idee. Ho iniziato, ad esempio, un post sul termine inventato da un… Continua a leggere →

distruttivo spietato cattivissimo

Dopo avere ricevuto un “lei è cattivissimo” e un successivo “lei è spietato”, ieri sono stato incoronato come “distruttivo”. Credo dipenda molto dal mio modo di parlare, molto “drammatico” ed eccessivo. Ma se questi sono giudizi è bene tenerne conto… Continua a leggere →

sogno sanzionatorio

Sogno di stanotte: mi trovo non so dove, in compagnia di un assessore che mi dice: “deve fare sanzioni qui, qui e qui”, io gli rispondo che c’è il comandante e che deve parlare con lui ed aggiungo che lui… Continua a leggere →

giornata particolare?

Cielo coperto, a inizio di una giornata particolare, con attacco di allergia per gradire; appuntamento alle 8.00 nella nuova sede in ospedale, la prima volta dopo il trasloco del reparto. Tutto è andato ottimamente, sintetizziamola così, con tanto di colazione… Continua a leggere →

Sogno matematico

Un sogno matematico, nella notte tra il 29 e 30 settembre 2017. Si tratta di fare un compito di matematica, un’espressione che sembra molto semplice apparentemente: una espressione corta e semplice. Sono a scuola e c’è qualche problema: tutti criticano… Continua a leggere →

Epurazione e zizzania

Approfittando di una nota del dottor Giacomo Contri sull’episodio del diluvio universale, mi è venuto da porre un collegamento tra il predetto diluvio e la parabola del grano e della zizzania. Nel primo caso succede che Dio è talmente esasperato… Continua a leggere →

contro il fanatismo

Sono debitore, come ogni volta che mi capita di scrivere qualcosa, ad un amico, il consueto Gabriele Trivelloni, che mi ha segnalato un libretto delizioso, come un antipasto. L’autore è Amos Oz, di cui non è difficile immaginare la provenienza… Continua a leggere →

capitolo settimo di Il razzismo in Europa

Ed eccoci alla sintesi del settimo capito del libro di George L. Mosse dedicato al razzismo; vi si parla di sesso e di mistica della razza; di odore e autori che hanno elaborato deliranti teorie che hanno avuto un considerevole… Continua a leggere →

cena modenese, nella miglior tradizione

Giovedì sera, 18 febbraio, a Modena, pizzeria a fianco del 212, stesso gestore. Una di quelle serate che hanno uno strano effetto da dottor Jekyll e Mr. Hyde: sono entusiasmanti e deprimenti nel medesimo tempo. L’occasione è data dal desiderio,… Continua a leggere →

family gay

Nota a margine dell’ultimo post dedicato all’utero in affitto. Con felice intuizione “il manifesto” ha titolato, nei giorni scorsi, un articolo “family gay” unendo in un colpo la “sveglia Italia” dei movimenti gay ed il family day di organizzazione cattolica…. Continua a leggere →

La dodicesima notte

Epifania dedicata ad un’altra opera del Bardo: La dodicesima notte. Convinto che l’opera fosse frutto della regia di sir Kenneth Branagh, che si sarà capito che adoro, me la sono comunque gustata salvo scoprire che non era del mio amato… Continua a leggere →

amore e gelosia

Due giovani albanesi (o forse uno solo, non si sa esattamente) ma potrebbero essere italiani, poco importa la nazionalità, invitano un ragazzo di 17 anni a fare il bagno (credo) questo ci va tranquillo dopo di che viene legato ad… Continua a leggere →

Sessualità e nazionalismo

Dopo il bellissimo volume dedicato al mito dell’esperienza di guerra, George L. Mosse mi ha sedotto con un’altra su opera dedicata ad un tema che è non meno importante ed affascinante, il rapporto tra la sessualità ed il nazionalismo, questo… Continua a leggere →

ospedali, onomastici e frutti dell’orto

L’assenza è dovuta ad una serie di fattori, non ultimo quello ospedaliero che mi ha assorbito per un bel po’: amici e colleghi a tacer d’altro, sono stati ospiti dei nosocomi di Parma e Modena ed il mio dovere di… Continua a leggere →

Benedetto XVI e la pensione

Stanotte, ultima della settimana di reperibilità, sono stato chiamato al lavoro, così ho trascorso, inaspettatamente, tutta la notte al freddo e al gelo (sebbene in gradevole compagnia, così che manco me ne sono accorto), in attesa della preventivata e temuta… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑