Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Vienna

Quotidianità pre natalizia

Alcuni episodi accaduti in questo convulso periodo pre natalizio, convulso soprattutto per le difficoltà pratiche e di salute incontrate, non certo per le questioni consumistiche. Il primo episodio non riguarda me personalmente, ma un mio amico e collega, un giovane… Continua a leggere →

sogno di gioventù

Proprio di stanotte un curiosissimo sogno (sempre che si possano definire curiosi i sogni): Sono in camera con uomo che si sente stanco e decide di mettersi a letto e dormire; io penso che essendo, non so se in vacanza,… Continua a leggere →

narcisi e violette

Tra i numerosi fiori che riempiono il poco spazio che abbiamo attorno a casa stanno diventando preponderanti alcune colture: violette, narcisi, gigli e peonie. Prime a fiorire sono le violette, seguite a ruota dai narcisi: delle prime le più precoci… Continua a leggere →

il razzismo, una conclusione che non conclude

Eccoci alla conclusione, una conclusione che non conclude come dice l’autore, del libro sul razzismo di George L. Mosse. Un libro bellissimo, da non perdere; ora ho qualche idea più chiara sul razzismo e qualche dubbio in più. C’è un… Continua a leggere →

euroscettici e conservatori?

L’Austria vede la vittoria, al primo turno delle presidenziali, dell’estrema destra; in Francia la presenza della destra è perlomeno significativa, in Italia la Lega ha una bella consistenza, in Ungheria… I cosiddetti euroscettici e le destre estreme sembrano se non… Continua a leggere →

capitolo settimo di Il razzismo in Europa

Ed eccoci alla sintesi del settimo capito del libro di George L. Mosse dedicato al razzismo; vi si parla di sesso e di mistica della razza; di odore e autori che hanno elaborato deliranti teorie che hanno avuto un considerevole… Continua a leggere →

san Benedetto scompare

L’undici luglio, giornata insignificante, anzi negativa da molti punti di vista, buon ultimo il sinistro che mi ha visto protagonista: erano anni che non avevo incidenti stradali ma oggi ho interrotto, purtroppo, la buona tradizione, pazienza. Già in mattinata un… Continua a leggere →

il muro e gli Hohenzollern: secondo giorno a Berlino

E fu sera e fu mattina: secondo giorno. In casa del mio ospite c’è un nuovo “inquilino”: un giovanotto della Germania del sud che molto cortesemente e simpaticamente viene a presentarsi e a salutarmi: si chiama Florian; mi chiede da… Continua a leggere →

cimitero monumentale

Ho avuto occasione di visitare vari cimiteri, nel corso degli anni: da quello di Modena a quello di Stoccolma, passando per Edimburgo e Praga, per tacere di Roma; nessuno mi ha lasciato così estasiato come il cimitero monumentale di Milano. Il… Continua a leggere →

sogno viennese

Stanotte: “ero in gita a Vienna, da solo. Dopo avere girato tutta la città storica, salvo forse una chiesa importante, medito di andare a visitare la parte moderna, quella coi grattacieli, ove ha sede un’istituzione internazionale importante di cui non… Continua a leggere →

norma e regola, pretesa e lavoro

Sono anni ormai che sono iscritto ad un sindacato, di categoria, autonomo. Iniziai a Cesena, secoli orsono, con un collega e amico: ci fecero alcune guerre contro, che ancora ricordo con particolare disgusto. L’iscrizione è dovuta alla volontà di tutelare… Continua a leggere →

movida

Visto il bel tempo, ho accondisceso al desiderio di mia madre di fare una passeggiata in città. Erano anni che non mi concedevo una cosiddetta “vasca” in centro il sabato pomeriggio; oggi partendo da via Garibaldi siamo arrivati fino alla… Continua a leggere →

un sogno al giorno toglie il medico di torno

Un altro sogno, di stanotte Ero in gita a Vienna, con amici o compagni di scuola. Credo di avere detto che ho già visitato tutto; mi sposto in un’altra parte della città e vedo un paio di monumenti, direi un… Continua a leggere →

diritti, colpe ed eccessi

Un paio di episodi oggi mi hanno convinto, se mai ne avessi avuto bisogno, che vivo in un paese incorreggibile, irrecuperabile. Prima di incolpare i politici di tutte le nefandezze per cui sono tristemente famosi, non sarebbe male se ognuno… Continua a leggere →

reminescenze viennesi

Stasera, dopo una giornata trascorsa tra compiti vari (verbi, avverbi, aggettivi, riproduzione cellulare e fotosintesi), mentre lavavo i piatti mi è tornato alla mente il primo viaggio che feci a Vienna, con l’IPA di Riccione. In particolare il privilegio che… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑