Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Milano

Sogni e radici

Periodo che considero benedetto, per la mia vita onirica; due notti, due sogni: quello di l’altro ieri: “Sono in un liceo scientifico, forse il Marconi. Devo rifare i 5 anni; parlo con qualcuno cui rivelo che, vista l’età, avrò o… Continua a leggere →

un salto a Brera per Bramante

Approfitto di un po’ di tempo prima del treno di ritorno per fare un salto a Brera dove c’è un’esposizione dedicata a Bramante. Biglietto unico per mostra ed esibizione ordinaria. La fretta mi fa andare di corsa: della mostra di… Continua a leggere →

Vincent Van Gogh e Alberto Giacometti

Intendevo andare a Milano e ce l’ho fatta, il 24 gennaio, memoria di san Francesco di Sales, anche se ho mancato l’appuntamento più importante, la mostra dedicata a Chagall, causa fila. Mi sono accontentato, per così dire, di Van Gogh:… Continua a leggere →

economics a Milano

Sabato 13, santa Lucia, a Milano: bella giornata. Mi è rimasto, in particolare un contributo di Luca Flabbi, persona a me molto gradita, che ha trattato un tema particolarmente interessante per un ignorante totale d’economia come me. La questione era… Continua a leggere →

Occupazioni e pagelle

Raccolgo dal Corriere della sera una notizia curiosa, che mi rimanda ad anni di un secolo fa, quando frequentavo il liceo scientifico Giacomo Ulivi, a Parma. Non ricordo in che anno successe ma accadde che ci fu una occupazione scolastica;… Continua a leggere →

ultima parte del cimitero di Milano

Ancora al cimitero monumentale di Milano. Qui si inizia con un angelo con la tromba, ma non manca l’arte edificatoria rappresentata da un discinto uomo maturo con martello, ancora la bellissima ragazza nuda, poi madri che allattano, un bellissimo Hermes,… Continua a leggere →

varietà di stili al monumentale

Struggente monumento Biraghi, col commiato della bambina allontanata dalla vita da un angelo. Poi ci sono alcuni soldati ritratti nella sofferenza prima della morte o nella compostezza del guerriero che è defunto con onore servendo quel Moloch che è la… Continua a leggere →

a Milano, al cimitero monumentale

Qui si incontrano alcune tombe che sono nel famedio. Il famedio, peraltro, è un luogo alquanto deludente, molto “carico” di colore ma poco interessante; vi si trovano alcune tombe tra le quali quella di Cattaneo, un busto del cupo Mazzini… Continua a leggere →

Passeggiata alla Villetta

Mattinata dedicata alla visita della Villetta, ovvero del cimitero urbano di Parma (ne ho tratto un breve video che trovare qui http://youtu.be/QLa7ie71nmY). Dopo l’esperienza straordinaria di Milano ho voluto fare un salto anche a Parma, che è stato anche un… Continua a leggere →

cremazione

Girando tra le tombe del cimitero monumentale di Milano, mi sono dedicato a ciascuna, singolarmente, quasi cercando di isolarla dal contesto, per fissarne l’individualità, ma è possibile anche una diversa considerazione: lo spazio del cimitero, in fondo quasi angusto per… Continua a leggere →

fiori di plastica

Due cose mi hanno disturbato, al cimitero monumentale: in primis i fiori di plastica. Anche su tombe importanti ho trovato fiori in plastica, spesso abbruttiti dal sole e dalle intemperie, muti testimoni del calo di popolarità dei defunti che ne… Continua a leggere →

imprenditori al cimitero monumentale

La vocazione imprenditoriale milanese è ben testimoniata nel cimitero moumentale che racchiude e testimonia al mondo lo spirito di impresa che contraddistingue l’uomo d’affari meneghino. Ci sono tanti busti che sembrano “certificare” un “io ce l’ho fatta”, testimoniato al mondo,… Continua a leggere →

cimitero monumentale

Ho avuto occasione di visitare vari cimiteri, nel corso degli anni: da quello di Modena a quello di Stoccolma, passando per Edimburgo e Praga, per tacere di Roma; nessuno mi ha lasciato così estasiato come il cimitero monumentale di Milano. Il… Continua a leggere →

Con Laura a Milano

Evidentemente c’ho preso gusto e sono tornato a Milano, ancora una volta, la terza in poco tempo, ma stavolta non da solo. Non so se attribuire il miracolo all’intercessione del santo di oggi, Ignazio di Loyola, mica uno qualunque (poi… Continua a leggere →

a Milano otra vez

Avevo ancora l’idea di andare a Genova, ma, come la scorsa settimana, ho deciso all’ultimo di cambiare itinerario (non mi spiego questa resistenza, chissà); sarei andato a Firenze se i prezzi dei treni fossero stati umani, così ho pensato di… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑