Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag Isaia

Fine del periodo di prova

Felice coincidenza: il giorno di Pasqua ha coinciso, per l’amico Stefano Muratori, detto Stefanino, la fine del periodo di prova quale funzionario di polizia locale in quel di Rimini. Oltre alle d’obbligo e scontate congratulazioni, mi viene spontaneo dedicare a… Continua a leggere →

Il collegio Alberoni a Piacenza

Il collegio Alberoni era uno dei luoghi che avevo in programma di visitare da tempo ma, per varie ragioni, non ero mai riuscito a concretizzare fino a quando ho scoperto che era prevista la riapertura il 22 settembre ed ho… Continua a leggere →

Ancora Ravenna, museo arcivescovile e non solo

Anticipo il racconto del museo arcivescovile perchè, purtroppo, non si possono scattare fotografie, il che è imperdonabile per uno scrigno di tanta bellezza ed ancor più inspiegabile il divieto visto che, senza flash, è certo che non si creano problemi… Continua a leggere →

Natale 2016

Anche quest’anno è arrivato Natale; per me un po’ in sordina, essendo pure ammalato. Nonostante la malattia sono andato al lavoro sia il pomeriggio della vigilia che il mattino di Natale, essendo stato anche reperibile durante la notte, il resto… Continua a leggere →

padre Jacques Hamel, martire di Cristo

Padre Jacques Hamel è stato ucciso, in chiesa, durante la celebrazione dell’Eucarestia, in un paesino della Normandia; sgozzato e già il termine suscita orrore da due giovani che hanno giurato fedeltà al sedicente califfato. Alcuni riferimenti: Esodo, 15, 5-14 “Erit… Continua a leggere →

Natale 2015

Ottima serata della vigilia del Santo Natale, in compagnia dei miei nipoti (non posso più chiamarli nipotini), di mio fratello e cognata che si sono molto divertiti con le foto scattate alla mia povera indifesa mamma, al mattino, al risveglio,… Continua a leggere →

moltiplicazione dei pani e dei pesci

Stamattina a Messa non celebrava il parroco, come di consueto, ma il direttore dell’oratorio, un prete giovane e vispo, che suscita simpatia anche se gli mostrerei molta maggior gratitudine se mi facesse il dono della “sintesi omiletica” (omelie più brevi)…. Continua a leggere →

virilità e omosessualità

Eccoci al capitolo primo dell’opera Sessualità e nazionalismo di George L. Mosse che sto leggendo, dedicato a virilità e omosessualità; come tutti gli scritti di questo autore il volume è di quelli da non perdere per la fonte di informazioni, l’acume della… Continua a leggere →

nigella damascena e voto alle europee

Oggi due piccoli eventi di soddisfazione: avendo l’altro giorno scritto per una mia collega una mail in spagnolo, ho potuto constatarne, stamane, l’efficacia e leggere la risposta di conferma. Mi sono sentito poliglotta ma soprattutto spagnolo inside, il che è… Continua a leggere →

Natale già e non ancora

“Prorompete insieme in canti di gioia, rovine di Gerusalemme, perché il Signore ha consolato il suo popolo, ha riscattato Gerusalemme.” Is. 52,9. Stamattina, alla messa delle 11.30, in San Benedetto, mia parrocchia da sempre, ho sentito risuonare queste parole del… Continua a leggere →

auguri di Natale

Si avvicina ancora il Natale, festa arcinota a tutti e forse per questo, scontata. Ma scontata non lo è affatto poichè non vi è alcun obbligo di festeggiarla (ed infatti normalmente non lo si fa se non per l’aspetto gaudente… Continua a leggere →

domenica “Gaudete” e scuola guida

Stamattina, dopo la Messa, celebrata, e per me è una novità a San Benedetto, per quanto ricordi, con i paramenti rosa in quanto è la domenica “Gaudete”, mi sono dedicato alla scuola guida. Vero è che i miei ricordi sono… Continua a leggere →

Mercoledì delle ceneri e compleanni

Non ho più avuto sogni arcivescovili (mi piaceva l’idea); stamattina occhi sbarrati alle 5.06, in netto miglioramento di un’ora rispetto al recente solito. Compleanno di due (sapevo di uno soltanto) colleghi che mi sono molto cari: la mia sindacalista preferita… Continua a leggere →

kronos e kairos – nevrosi e salute

La scuola: ambiente dato, orari predefiniti, compagni casuali ma stabili in un bel periodo di tempo, obiettivi chiari, fissati da altri. Il compiacere chi detiene il sapere/potere è una delle strade per arrivare agli obiettivi – i bei voti –… Continua a leggere →

Cesena

Non mi è mai piaciuta, Cesena: ci ho passato 7 anni di vita lavorativa, son secoli ormai, ho conosciuto persone splendide, ricordo a titolo puramente esemplificativo la mia adorata Bocconcino, Agostino, Adamo, Alessandro, Stefania, Manlio tacendone numerosi altri, tuttavia non… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑