Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag

Stefano Brunori

ripresa dopo lunga pausa

Sono stato colpevolmente assente per un bel po’ di tempo, sopraffatto dagli eventi che mi hanno assillato come in poche altre occasioni; mi sono sentito nella condizione di chi agitur, non agit, sbattuto tra i marosi di imprevisti non controllabili…. Continua a leggere →

un post su facebook e l’amicizia

Debbo all’involontario contributo dell’amico Stefano Brunori, di Rimini, una riflessione sull’amicizia, giusto poche righe, senza pretese. La cosa nasce da un post, non l’unico che ho letto oggi, sulla sua bacheca facebook e che riporto integralmente: “Ciao, silenziosamente, ho cancellato… Continua a leggere →

Stefano Brunori candidato a Rimini

Ho goduto di un piacere inatteso, alcuni giorni fa: una telefonata da una carissima amica riminese che non sentivo da tempo. Dire che è stato un piacere è un po troppo poco per descrivere l’oretta buona di chiacchiere che abbiamo scambiato,… Continua a leggere →

Promoveatur ut amoveatur

Oggi mi è arrivata una di quelle notizie che aspettavo da tempo anche se speravo di non sentire mai. La vicenda non riguarda me ma il mio collega riminese cui debbo la gratitudine che spetta a chi mi ha insegnato… Continua a leggere →

movida e religione

Ho letto stamattina della chiusura del Cocoricò, per 120 giorni; l’articolista citava anche la posizione di un onorevole in difesa del locale, Sergio Pizzolante, vicepresidente dei deputati del gruppo Area Popolare (Ncd-Udc), che avrebbe dichiarato: «Penso che la chiusura di un locale… Continua a leggere →

stereotipi

Necessità burocratiche mi hanno condotto a Rimini: ci ho messo ben 4 ore e mezzo causa incidente a Bologna (soccorsi? polizia?). Toccata e fuga che mi ha permesso di godere di un’ottima carbonara preparata appositamente per me (avevano già pranzato)… Continua a leggere →

fiori, colori e ringraziamenti

Oggi è stata una strana giornata: è di fatto saltato il mio contributo all’incontro formativo presso la Scuola interregionale di polizia locale, tuttavia non è andata male; i miei correlatori sono state persone competenti, cortesi, interessanti, disponibili. I miei complimenti… Continua a leggere →

salire e scendere in politica

Leggendo il giornale resto sempre più sconcertato dalle trame politiche di gentaglia più o meno da strapazzo che si arrabatta per un posto al sole, ben pagato, della politica. Non voglio fare dell’antipolitica, è troppo semplice, e nemmeno dedicarmi alla… Continua a leggere →

Natale 2012, saluti ad amici e colleghi

Si avvicina il Natale: voglio approfittare di questa occasione per salutare e fare gli auguri a tutte le persone che quest’anno sono state, in qualche modo, importanti per me. M piace usare, in questa occasione, per ricordare gli amici, un… Continua a leggere →

Cesare, Eliot e i polli di Renzo

Ci torno, malgrado le buone intenzioni, stimolato, tra gli altri, dall’amarezza che il mio buon amico Stefano trasmette via facebook: scoraggiamento e sfiducia nei confronti della politica. Quae sunt Caesaris Caesari et quae sunt Dei Deo: non sono ostile (sebbene… Continua a leggere →

Odio e belladonna

Tornato a Rimini per continuare l’opera di svuotamento della libreria, ho avuto ancora una volta il privilegio di esservi ben accolto così che, nonostante un antipatico imbarazzo di stomaco che mi ha messo ko per una sera, la consueta –… Continua a leggere →

Federico & altri: una buona vacanza

Dopo alcuni anni di silenzio, con tentativi da parte mia (e pure sua, ho saputo) di rintracciarlo, stamattina mi ha telefonato l’ottimo Federico; non gli ho reso l’onore che meritava – e me ne scuso – ma mi ha preso… Continua a leggere →

Cena di quartiere

Tornato da Rimini, avevo subito in calendario un importante appuntamento sociale: la cena coi colleghi del quartiere. La giornata non inizia nel migliore dei modi: aprendo il mobiletto in bagno faccio cadere il contenitore dei bastoncini per la pulizia delle… Continua a leggere →

Dovere civico

Sebbene schifato dalla politica, sono stato a compiere il mio dovere elettorale in quel di Rimini ed ho avuto l’occasione di poter cenare prima con Don Piero, sempre straordinario commensale per la capacità di rendere simpatici ed arguti anche gli… Continua a leggere →

Perchè voterò Stefano Brunori

Contrariamente alle mie abitudini – politicamente scorretto – oggi mi concedo un’eccezione: parlare di un amico, Stefano Brunori, e sostenerlo in un’impresa che è agli albori e che lui ha deciso di intraprendere, nonostante il mio parere negativo. Premesso che… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑