Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Tag San Benedetto

sogno di gioventù

Proprio di stanotte un curiosissimo sogno (sempre che si possano definire curiosi i sogni): Sono in camera con uomo che si sente stanco e decide di mettersi a letto e dormire; io penso che essendo, non so se in vacanza,… Continua a leggere →

San Benedetto, santo eponimo della mia parrocchia

Giornata iniziata con una curiosità: mi sono trovato all’edicola della stazione ferroviaria di Parma ad essere il primo acquirente del Corriere della Sera, che era ancora imballato ed è stato aperto appositamente per me. Una banalità, ma non mi era… Continua a leggere →

famiglia naturale

Di ritorno da Milano, ho dedicato la seconda parte del pomeriggio alla santa Messa, in San Benedetto, mia parrocchia. La celebrazione inizia con qualche minuto di ritardo a causa di un matrimonio. Notavo, durante la poco piacevole attesa, che su… Continua a leggere →

Natale 2015

Ottima serata della vigilia del Santo Natale, in compagnia dei miei nipoti (non posso più chiamarli nipotini), di mio fratello e cognata che si sono molto divertiti con le foto scattate alla mia povera indifesa mamma, al mattino, al risveglio,… Continua a leggere →

San Benedetto e la primavera

San Benedetto, secondo il vecchio calendario liturgico, ricorre il 21 marzo, primo giorno di primavera. Santo da me molto amato, come la stagione cui dà inizio (anche se preferisco l’estate sopra tutte). Sono due giorni che, a testimoniare l’arrivo della… Continua a leggere →

Galleria Nazionale a Parma

Approfittando della bella giornata e considerato che  il primo febbraio è la prima del mese, con ingresso gratis nei musei, ho deciso di dedicarmi alla Galleria Nazionale, nel Palazzo della Pilotta, nella mia città, Parma. Ne ho tratto un piccolo… Continua a leggere →

abbazia di san Pietro a Modena

Per il 22 gennaio avevo in previsione una visita a Milano con l’amica Silvia Sangiorgi, saltata per via della convocazione a Modena, davanti al giudice di pace penale, giusto per sentirmi dire che ero libero, cioè non sarei servito come… Continua a leggere →

Epifania e san Luciano martire

Ho approfittato della contiguità con l’Epifania per festeggiare, in anticipo, l’onomastico: mi sono concesso un’escursione con l’amica Silvia Sangiorgi, a Chiaravalle della Colomba, nel comune di Alseno, provincia di Piacenza. Cosa c’è a Chiaravalle della Colomba? beh visto il nome… Continua a leggere →

Messa di Natale, harem e don Giovanni

Messa di Natale, in orario inconsueto per me, alle 10.00, con mia mamma, poi a pranzo da mia cugina con anche gli zii; la cena di ieri, invece, con fratello e nipoti, nel migliore stile natalizio. La Messa delle 10… Continua a leggere →

buon giorno

Oggi è festa civile, una di quelle feste senza senso; è anche solennità quindi Messa di precetto. Alle 10 in San Benedetto: il sacerdote celebra tutta la liturgia della parola in piedi, fuori dal presbiterio, all’inizio della navata, forse per… Continua a leggere →

domenica “Gaudete” e scuola guida

Stamattina, dopo la Messa, celebrata, e per me è una novità a San Benedetto, per quanto ricordi, con i paramenti rosa in quanto è la domenica “Gaudete”, mi sono dedicato alla scuola guida. Vero è che i miei ricordi sono… Continua a leggere →

ospedali, onomastici e frutti dell’orto

L’assenza è dovuta ad una serie di fattori, non ultimo quello ospedaliero che mi ha assorbito per un bel po’: amici e colleghi a tacer d’altro, sono stati ospiti dei nosocomi di Parma e Modena ed il mio dovere di… Continua a leggere →

Monte Oliveto Maggiore

Ancora una volta tutto fuori dalla città, ma l’impatto è di minor effetto. Non lo sarà, invece, l’interno che conferma ogni mia aspettativa, con piena soddisfazione. La chiesa è davvero bruttina, insignificante (parlo dal punto di vista artistico), ma il… Continua a leggere →

orticoltura e religiosità popolare

Seconda puntata della mia nuova avventura agricola: seconda seminagione di radicchi, seconda piantina di melone (retato stavolta), piantine di zucchino (uno anche tondo), fagiolini, basilico. Mia madre mi ha anche detto bravo (non ricordo un simile appellativo da decenni, ecco… Continua a leggere →

kyrie e Filippo Neri

Dopo un’altra settimana di quelle buone, che mi hanno visto pure con un gomma dell’auto forata (non mi era mai capitato se non un volta secoli fa, durante un gita col mitico Pier a Siena e Pisa, ma l’auto era… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑