Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria varie

Dolce Istrice

Un post inconsueto, questo, dedicato al Dolce Istrice, una tipica specialità della zona che mia zia preparava come dolce pasquale quando ero bambino. Ne ero ghiottissimo (anche adesso) e mi è rimasto nella memoria (da cui è riemerso grazie ad… Continua a leggere →

Un salto a Como

Como era una delle mie mete, nata dall’avere spesso trovato, nei libri che mi capita di leggere, riferimenti al Duomo di questa cittadina. Poi c’è il lago, che è sempre affascinante. In questo periodo dell’anno è tradizione che mi conceda… Continua a leggere →

Draghi e non più Draghi

Draghi avrà la fiducia, com’è giusto che sia: Mario Draghi sembra essere l’ultima speranza per il nostro paese, per evitare quel disastro che sono le elezioni cioè quello che, in un paese civile, sarebbe il momento di maggior esercizio di… Continua a leggere →

Mani per fare la sfoglia

Il comandante di Ferrara, Claudio Rimondi sarebbe caduto in un’imperdonabile gaffe sessista, machista, misogina; secondo un giornale locale avrebbe dichiarato che un certo numero di pistole da rottamare sarebbero risultate troppo pesanti per le donne in quanto avrebbero “mani idonee… Continua a leggere →

A Roma il 14 ottobre

Di nuovo a Roma, non mi sottraggo mai agli inviti anche se la partecipazione a manifestazioni pubbliche mi crea un certo disagio, stavolta per sensibilizzare la politica al tema della violenza contro gli uomini in divisa. Motivo encomiabile anche se… Continua a leggere →

Il vuoto o la crisi dello scrittore?

A parte i resoconti degli spostamenti degli ultimi mesi, per la mostra dedicata ad Ulisse in quel di Forlì e per Raffaello a Roma, mi trovo privo di idee. Ho iniziato, ad esempio, un post sul termine inventato da un… Continua a leggere →

Avvenimenti vari

In questo periodo mi sono successe alcune cose inaspettate, ma procediamo con ordine. La prima è stata una, seppur fugace, visita di Agostino in quel di Parma; è stato un vero piacere, anche se tutto si è svolto troppo velocemente… Continua a leggere →

Europa madre o matrigna?

Dai giornali di questi giorni si ricava una descrizione poco entusiasmante dell’Europa, lacerata dall’indecisione su quali strade imboccare per sostenere i paesi più colpiti dalla crisi del coronavirus. Rimango dell’idea che serva più Europa, come arrivarci non saprei, d’altronde i… Continua a leggere →

Arrabbiarsi o non arrabbiarsi?

Arrabbiarsi o non arrabbiarsi, questo è il dilemma, avrebbe detto qualcuno ben più famoso del sottoscritto, ma su cosa verte l’amletica questione? Su una sciocchezza, anzi una pinzillacchera o quisquilia che dir si voglia, ma partiamo dall’inizio. Il governo ha… Continua a leggere →

Buon compleanno, Federico

Federico Buzzi, nato a Parma il 12/01/1964, così i freddi documenti incasellano i dati personali degli individui; oggi sarebbe, quindi, il tuo compleanno, anzi è il tuo 56mo compleanno. Non lo possiamo festeggiare sentendoci al telefono, come ero sinceramente convinto… Continua a leggere →

A Riccione per le giornate SULPL

A Riccione, alle giornate dedicate alla Polizia Locale, evento organizzato dal SULPL, ero stato già in due occasioni precedenti, anni fa, quando in tandem con il mitico Andrea Piselli tenemmo un incontro formativo, ma sempre in giornata.  Stavolta, grazie alla… Continua a leggere →

A Milano per la Madonna Litta

La Madonna Litta ha vinto la mia naturale e conclamata pigrizia; con una buona compagnia di amici sono andato a Milano, al Museo Poldi Pezzoli, luogo già di suo splendido, per vedere quest’opera di Leonardo da Vinci che non conoscevo…. Continua a leggere →

Secondo anno a Parma

Il 31 dicembre si chiude l’anno, come da consuetudine di calendario, ma, nel mio caso, ricorre anche l’anniversario, il secondo, del mio trasferimento a Parma; normalmente non amo fare bilanci in corrispondenza delle date del calendario civile, tuttavia ritengo utile… Continua a leggere →

In memoria di don Pier Alberto Sancisi

Ho casualmente saputo, oggi, che ieri, 27 dicembre, festa di san Giovanni Apostolo ed Evangelista, è deceduto don Pier Alberto Sancisi, don Piero per tutti, un sacerdote riminese che mi onoro di avere avuto come caro amico. Ne sono sinceramente… Continua a leggere →

Natale 2019

Anche quest’anno è Natale ma mai come quest’anno soffro questo compleanno senza il festeggiato; non che sia stato preso dalla frenesia di regali o impegni particolari, tuttavia mi trovo un po’ a disagio a sentire i soliti discorsi sull’essere più… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑