Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria

varie

Incontri in trasferta

La squisita cortesia dell’ottimo Sergio Menegatti, a Ravenna colonna portante (non l’unica) del mio ottimo sindacato (il S.U.L.P.L.), ha creato le condizioni perché si ripetesse il mio ritorno nella capitale dell’Esarcato per parlare di tutela del consumatore, davanti ad una… Continua a leggere →

Castello estense a Ferrara

Il Castello Estense è stato l’ultima tappa di questa escursione ferrarese; l’avevo visitato di corsa in un’altra occasione, quando avevo come obiettivo l’esposizione dell opere della collezione Cavallini Sgarbi, ma la fretta era tale che avevo trascurato il castello in… Continua a leggere →

ordinario razzismo

Ieri sera, in treno, ho assistito ad una storia di ordinario razzismo che mi ha un po’ sconcertato. Un mio vicino di posto, al cellulare, sta cercando un appartamento in affitto; presumo sia un infermiere, non aggiungo altro e vengo… Continua a leggere →

sogno dell’esame di maturità

Sogno nella notte tra il 26 e 27 agosto 2019. Sono all’esame di maturità, c’è la Lanzoni in commissione e mia vicina di banco è Puffetta (che è una mia deliziosa collega). Arriva un tizio che ci dà un foglio… Continua a leggere →

Il nuovo governo

Finalmente abbiamo di nuovo un governo: è una buona notizia per l’intero paese, checché se ne possa dire. Io sostengo che non vi siano stati inciuci o strane alleanze, in un regime parlamentare è in Parlamento che si creano le… Continua a leggere →

a margine del funerale di Mario Cerciello Rega

Oggi è stato celebrato il funerale del vice brigadiere Mario Cerciello Rega: al Carabiniere vittima di un efferato delinquente auguro di riposare in pace, cioè, come dico sempre (ed auguro anche a me stesso), di elaborare quell’inconcludenza del pensiero che… Continua a leggere →

Legolas, Elrond e il venerdì di paura

Pensavo di archiviare l’episodio di venerdì scorso, 19 luglio, tra quelli da raccontare davanti a una birra, a chi abbia voglia di ascoltare le disavventure di un vecchio barbogio di impiegato comunale. La lettura del giornale e le discussioni con… Continua a leggere →

vigilia di Pentecoste

Giornata che non avrebbe nulla di speciale, considerando che la solennità si festeggia il giorno successivo (vero, però, che per la Chiesa Cattolica il giorno inizia coi primi vespri), se non che è stata connotata da due episodi curiosi. Il… Continua a leggere →

Quotidianità pre natalizia

Alcuni episodi accaduti in questo convulso periodo pre natalizio, convulso soprattutto per le difficoltà pratiche e di salute incontrate, non certo per le questioni consumistiche. Il primo episodio non riguarda me personalmente, ma un mio amico e collega, un giovane… Continua a leggere →

Il Mausoleo di Teodorico

Il Mausoleo di Teodorico è una delle tappe obbligate uando si visita Ravenna; nel mio caso ricordo molto vagamente di esserci stato una prima volta durante una gita scolastica ma non saprei definire meglio quando sia avvenuta. Ci tornai, anni… Continua a leggere →

festa modenese

Una festa modenese, cioè a Modena e con prodotti tipicamente modenesi quali il mio amatissimo gnocco fritto, che nei paesi civili si chiama torta fritta. Perchè una festa? per festeggiare, ovvio, il commiato del nostro mitico comandante Andrea Piselli; di… Continua a leggere →

sogno omicidiario

Nella notte tra 7 ed 8 novembre: ho ucciso una donna, non so né come né perché. Debbo disfarmi di alcune cose sue, che non so bene cosa siano; forse sono avvolte in una borsa, tra queste potrebbe esserci un… Continua a leggere →

Monsieur le Président

Mi chiami Monsieur le Président, ha detto un contrariato predidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ad un giovanotto, a margine di una manifestazione ufficiale. Questo, almeno, ho scoperto dai giornali, ad esempio La Stampa, anche se non ho ben capio quando l’episodio è… Continua a leggere →

il rospetto visitatore

In questi giorni sono stato preso da svariati impegni oltre ad essere assillato dal malfunzionamento del pc per cui ho trascurato molte cose degne di interesse. Ma prima un episodio, non degno delle prime pagine delle agenzie di informazione; alcune… Continua a leggere →

Il gabbiano ucciso e Marchionne

Due notizie scollegate totalmente tra loro: la prima, con un risvolto faceto, accaduta in Inghilterra. Un anziano signore, evidentemente colpito da un momento di follia (gli psichiatri li chiamano raptus, che peraltro non esistono), nella civilissima Perfida Albione, ruba una… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑