Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria varie

Il vuoto o la crisi dello scrittore?

A parte i resoconti degli spostamenti degli ultimi mesi, per la mostra dedicata ad Ulisse in quel di Forlì e per Raffaello a Roma, mi trovo privo di idee. Ho iniziato, ad esempio, un post sul termine inventato da un… Continua a leggere →

Avvenimenti vari

In questo periodo mi sono successe alcune cose inaspettate, ma procediamo con ordine. La prima è stata una, seppur fugace, visita di Agostino in quel di Parma; è stato un vero piacere, anche se tutto si è svolto troppo velocemente… Continua a leggere →

Europa madre o matrigna?

Dai giornali di questi giorni si ricava una descrizione poco entusiasmante dell’Europa, lacerata dall’indecisione su quali strade imboccare per sostenere i paesi più colpiti dalla crisi del coronavirus. Rimango dell’idea che serva più Europa, come arrivarci non saprei, d’altronde i… Continua a leggere →

Arrabbiarsi o non arrabbiarsi?

Arrabbiarsi o non arrabbiarsi, questo è il dilemma, avrebbe detto qualcuno ben più famoso del sottoscritto, ma su cosa verte l’amletica questione? Su una sciocchezza, anzi una pinzillacchera o quisquilia che dir si voglia, ma partiamo dall’inizio. Il governo ha… Continua a leggere →

Buon compleanno, Federico

Federico Buzzi, nato a Parma il 12/01/1964, così i freddi documenti incasellano i dati personali degli individui; oggi sarebbe, quindi, il tuo compleanno, anzi è il tuo 56mo compleanno. Non lo possiamo festeggiare sentendoci al telefono, come ero sinceramente convinto… Continua a leggere →

A Riccione per le giornate SULPL

A Riccione, alle giornate dedicate alla Polizia Locale, evento organizzato dal SULPL, ero stato già in due occasioni precedenti, anni fa, quando in tandem con il mitico Andrea Piselli tenemmo un incontro formativo, ma sempre in giornata.  Stavolta, grazie alla… Continua a leggere →

A Milano per la Madonna Litta

La Madonna Litta ha vinto la mia naturale e conclamata pigrizia; con una buona compagnia di amici sono andato a Milano, al Museo Poldi Pezzoli, luogo già di suo splendido, per vedere quest’opera di Leonardo da Vinci che non conoscevo…. Continua a leggere →

Secondo anno a Parma

Il 31 dicembre si chiude l’anno, come da consuetudine di calendario, ma, nel mio caso, ricorre anche l’anniversario, il secondo, del mio trasferimento a Parma; normalmente non amo fare bilanci in corrispondenza delle date del calendario civile, tuttavia ritengo utile… Continua a leggere →

In memoria di don Pier Alberto Sancisi

Ho casualmente saputo, oggi, che ieri, 27 dicembre, festa di san Giovanni Apostolo ed Evangelista, è deceduto don Pier Alberto Sancisi, don Piero per tutti, un sacerdote riminese che mi onoro di avere avuto come caro amico. Ne sono sinceramente… Continua a leggere →

Natale 2019

Anche quest’anno è Natale ma mai come quest’anno soffro questo compleanno senza il festeggiato; non che sia stato preso dalla frenesia di regali o impegni particolari, tuttavia mi trovo un po’ a disagio a sentire i soliti discorsi sull’essere più… Continua a leggere →

St. Mariä Himmelfahrtskirche

St. Mariä Himmelfahrtskirche, in italiano Chiesa di Santa Maria Assunta o Chiesa dell’Assunta, è una chiesa di Colonia che non rientra tra le famose 12 romaniche o gotiche che godono di meritata fama; non l’ho trovata nelle indicazioni di visita… Continua a leggere →

Alcune chiese di Colonia

Tra le varie chiese di Colonia che abbiamo visitato io e Laura ci sono state le 12 chiese romaniche o gotiche che fanno da corona al maestoso Duomo cittadino. La più piccola è la chiesa di Santa Maria in Lyskirchen… Continua a leggere →

La chiesa di Sant’Andrea a Colonia

Tra le famose 12 chiese che fanno da corona al gioiello della cattedrale di Colonia, abbiamo visitato, io e la mia ormai arcinota nipotina Laura, la chiesa di Sant’Andrea, dove ci siamo fermati di fronte alla tomba di Sant’Alberto Magno,… Continua a leggere →

sardine in banco

Le sardine sono pesci che vivono, notoriamente, in banco (mi stavo confondendo col branco, ma per i pesci il termine corretto è banco, per le pecore gregge, per i grossi animali domestici, tipo il bue, armento); un tale comportamento ha… Continua a leggere →

“Mane nobiscum Domine quoniam advesperascit”

Caro Fede, è trascorsa una settimana, ormai, senza la tua presenza fisica, senza sentire la tua voce che mi diceva, negli ultimi tempi, “tutto bene” anche quando tutto bene proprio non andava. Ancora adesso, col calare della sera mi viene… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2020 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑