Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria Pensieri sciolti

Beata ingenuità

Beata ingenuità?Niente affatto!“L’ingenuità è la condizione senza colpa dell’accadere psichico della psicopatologia, al posto dell’accadere psichico dell’innocenza (= non nuocere)” (Giacomo Contri, post del 21/01/2016). Mi sono tornate alla mente queste parole – e non solo queste – per via… Continua a leggere →

Chiarimenti sul post precedente

Dopo avere pubblicato un post commemorativo della fatidica data del 16 dicembre, ho ricevuto numerose attestazioni di stima e affetto (che, credetemi e non per falsa modestia, non merito) condite di saluti di commiato, come se fossi già in partenza… Continua a leggere →

Elezioni politiche 2022

Se è stato un dramma trovare qualcuno da votare in occasione delle elezioni comunali della passata primavera, all’approssimarsi delle autunnali, anzi settembrine, elezioni politiche il dramma rischia di trasformarsi in tragedia. Alle amministrative avevo sostenuto, convintamente, un candidato di Azione,… Continua a leggere →

Voterò Dario Costi

L’avvicinarsi delle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione comunale mi ha provocato una vago senso di angoscia: come non mai la domanda su chi votare non riusciva a trovare una risposta. Non mi piace l’idea di non votare: è un appuntamento… Continua a leggere →

100 lire e tentazioni nel deserto

Il riferimento è al post precedente, dove si parla di fare la volontà altrui; a questo proposito è utile rileggere la canzone delle 100 lire per andarsene in America ma anche le tentazioni bibliche citate sempre nell’altro post: in questi… Continua a leggere →

Sia fatta la tua volontà

Si potrebbe definire questo post un frutto dei due precedenti dove si è trattato con abbondanza, seppur a margine di volontà.Un collegamento mi ha richiamato alla memoria la più celebre preghiera dei cristiani, quella da recitare in segreto, nella propria… Continua a leggere →

Un bel lapsus

Non mi ero accorto di avere commesso, anzi di essermi concesso un bel lapsus calami – a differenza di quelli verbali, quelli scritti, in tempi di correttori automatici, sono ben più difficili e da commettere e da individuare: riguarda il… Continua a leggere →

Banalizzazione e lavoro

Ho pubblicato alcuni giorni fa un post dedicato alla memoria del mio primo vice comandante, Leonardo Fazzioli, persona di cui ho un ricordo positivo (d’altronde è fatto notorio che non perdo tempo a parlare di chi non ritengo degno vivo… Continua a leggere →

Accoglienza

Scrivendo dell’escursione alla fondazione Magnani Rocca, parlavo di bellezza che ritempra lo spirito: è una delle soluzioni compromissorie, nevrotiche, che pratico da anni, ben sapendo che non risolveranno il problema. Non ricordo chi lo diceva, forse Giacomo Contri, ma l’affermazione… Continua a leggere →

Guerra fratricida

Tranquilli, non ho intenzione di parlare della guerra in corso tra Russia ed Ucraina, almeno non direttamente.La guerra che mi occupa, invece, è quella che si sta combattendo all’interno della sinistra italiana.Landini e la sua organizzazione sindacale, la CGIL, si… Continua a leggere →

Riforma della legge sulla polizia locale

Mi è arrivato, da vari colleghi, il testo della legge di riforma della polizia locale, riforma dell’ormai antiquata (o meglio archeologica) legge 65 del 1986.Essendo ormai Natale, in clima di buonismo diffuso e generalizzato, mi astengo dallo scrivere quel che… Continua a leggere →

Autunno in avvicinamento

Da cosa percepisco che l’autunno si avvicina? Certo le giornate hanno minor durata, cioè c’è meno luce, ma due sono i segnali che la stagione volge verso la tristezza autunnale: le visite del mio amico rospetto ed i radicchi. Ieri,… Continua a leggere →

La parola è un evento

una lunga assenza

Un sogno e non solo

Avevo dimenticato un frammento di sogno della notte scorsa, quella tra il 22 e 23 marzo, lo recupero adesso: “mi trovo, credo, al comando o in un altro luogo comunque frequentato da persone che conosco; in quel luogo (che sia… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2023 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑