Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria

in memoria

in memoria di Romeo

Romeo M. è stato un collega, uno di quelli che ho conosciuto quasi di sfuggita perché le lunghe assenze ed il servizio in altri reparti non hanno creato le occasioni per una conoscenza approfondita. Posso dirne poco e tuttavia qualcosa… Continua a leggere →

in memoria di Mario Cerciello Rega

Mario Cerciello Rega era un Carabiniere, uno dei tanti che, immagino, ambisse agli onori della cronaca per l’arresto di qualche pericoloso delinquente o per un’operazione contro qualche organizzazione criminale, non certo per la triste vicenda che l’ha visto protagonista. Morto… Continua a leggere →

in memoria del professor Maurizio Malaguti

Il 29 giugno si festeggia la solennità dei santi Pietro e Paolo, una festa che mi è sempre stata simpatica non fosse che per uno dei tre nomi che mi sono stati affibbiati durante la cerimonia del battesimo, avvenuta giusto… Continua a leggere →

In memoria della mamma di Andrea R.

Stamattina ho ricevuto uno di quei messaggi che si preferirebbe non ricevere mai e che, tuttavia, sono inevitabili, nella vita di ogni uomo. Un mio carissimo amico, che purtroppo vedo molto raramente perché abita a Rimini, mi informa che sua… Continua a leggere →

In memoria di Attilio e non solo

Il 19 ottobre è una data speciale perché si ricorda santa Laura da Cordova, badessa e martire, per avere rifiutato di abiurare la propria fede, durante l’occupazione musulmana della Spagna. Santa Laura è la protettrice della mia super nipote ed… Continua a leggere →

In memoria di Annamaria

Il giorno 6 del mese di agosto dell’Anno del Signore 2018 dopo la nascita di Nostro Signore Gesù Cristo, è un giorno speciale, non soltanto perchè ricorrono eventi storici di grande rilievo, ma per la mia storia personale. Andiamo con… Continua a leggere →

Dom Cipriano Carini

Ho visto dai titoli della Gazzetta di Parma un riferimento che mi ha risvegliato ricordi lontani; sono poi andato a verificare sul sito dei monaci cassinesi ed ho trovato conferma: ieri è deceduto, alla veneranda età di 81 Sua Eccellenza… Continua a leggere →

tragedia e strazio: la mamma ama i figli?

Non parlo mai di quel che mi accade al lavoro, nel posto in cui lavoro, ma stavolta faccio un’eccezione. Mi è accaduto ieri sera di dover tornare a lavorare in reperibilità; l’incarico era presidiare una certa zona ove era avvenuto… Continua a leggere →

Al funerale di Attilio

Mi avrebbe fatto piacere presenziare alle esequie dell’amico Attilio Sebastiani ma temevo di non riuscire a causa di un’udienza presso il tribunale di Modena. Fortunatamente l’udienza si è tenuta in tempo per permettermi di fare un salto in comando a… Continua a leggere →

A Roma per Penelope e in memoriam

Ho dato la mia adesione alla collaborazione con una associazione che si occupa di ricerche di persone scomparse, l’associazione Penelope: a Roma oggi incontro di formazione. Partenza di buon mattino con la solita ansia (trovare posto per la macchina, ritardo… Continua a leggere →

In memoria del collega e amico Attilio

La giornata di oggi era iniziata bene, con gli auguri di buon onomastico a mia nipote, poi tutto nella norma fino a che, verso fine mattinata, alle 13.00 in punto, mi è arrivato un messaggio di quelli che non si… Continua a leggere →

in memoria di Stefano Zibana

Mentre ero al lavoro, lunedì 19, mio padre mi ha chiamato dicendomi che aveva appena presenziato ad un funerale, precisando che si trattava di un nostro parente; la sua poco chiara spiegazione mi faceva capire che il defunto fosse il… Continua a leggere →

Patrizia Bizzoni, polizia municipale di Amatrice

Non avrei mai voluto scrivere ancora di terremoto dopo l’esperienza che ho avuto a Modena qualche anno addietro; io ne uscii bene ma persone come me persero allora la vita; vite spezzate dalla furia di un pianeta che fa il… Continua a leggere →

In morte di Marco Pannella

Personalmente non mi è mai piaciuta la figura di Marco Pannella; avendo ascoltato spesso radio radicale, tuttavia, cambiavo stazione quando interveniva lui. Non intendo parlarne male e lo affido a quella misericordia che oltre ad andar molto di moda, sicuramente… Continua a leggere →

In memoria delle vittime di Bruxelles

Da Assassinio nella cattedrale: I° DONNA – Torpida la mano, asciutto il ciglio, ancora orrore, più orrore di quando si strappa un figlio dal ventre. II° DONNA – Ancora orrore, ma più orrore di quando si torcono con rabbia le… Continua a leggere →

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑