Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Categoria anniversari e ricorrenze

57mo compleanno … di Federico

Buon compleanno caro Federico, oggi festeggeresti il 57mo compleanno, il primo, tra gli amici (ti precede giusto un onomastico ma è un’altra storia). Essendo nati nello stesso anno, a Livigno (dove sai che ho lavorato per un paio di stagioni)… Continua a leggere →

Terzo anno a Parma

Correva l’anno 2017, il 31 dicembre, iniziavo la mia avventura in quel di Parma, un viaggio che dura tutt’ora. Era una notte che pioveva, c’era il concerto in piazza e bisogno di avere un ufficiale in più; è ovvio che… Continua a leggere →

Santo Natale 2020

Anche quest’anno è arrivato Natale: in questo medesimo momento, unico in tutto l’anno, noi celebriamo insieme la Nascita di Nostro Signore e la Sua Passione e Morte sulla Croce. Carissimi, secondo il mondo, questo modo di comportarsi è strano. …… Continua a leggere →

Dieci anni da funzionario

Correva l’anno 2010, mi piacciono i numeri pari, da sempre, e i multipli di 10 ed io avevo deciso di partecipare al concorso per ispettore di polizia locale in quel di Modena. Non ricordo se ho già raccontato le vicissitudini… Continua a leggere →

un anno senza Federico

Caro Federico, è trascorso un anno, volato come si dice in questi casi; ormai mi sono abituato alla tua assenza, non penso più, quando si avvicina la sera, che devo chiamarti o aspettarmi una chiamata da te. Sapevo che sarebbe… Continua a leggere →

A Roma in memoria

Il 12 settembre è giornata dedicata ai caduti della Polizia Locale; quest’anno il mio sindacato, il SULPL, ha deciso di commemorare la ricorrenza in quel di Roma dove era previsto anche un flash mob per ricordare, alle forze politiche, la… Continua a leggere →

Di lagrime avea d’uopo

“Di lagrime avea d’uopo” è un passo di “Traviata”, una battuta di Violetta che anticipa il famosissimo “amami Alfredo”. Uno strano titolo, forse, ma legato a pensieri che coltivo in questo periodo. Stanotte, innanzitutto, un sogno, poco più di una… Continua a leggere →

Buona Pasqua di resurrezione 2020

Pasqua di resurrezione un po’ strana quella di quest’anno, senza celebrazione comunitaria come mai era successo da quando la memoria mi assiste, anche ai tempi in cui non frequentavo le chiese. Mi trovo a lavorare in ufficio, e già di… Continua a leggere →

Siviglia il 20 gennaio

Siamo al 20 gennaio, data importante per chi fa il mio lavoro, perché ricorre la memoria liturgica di san Sebastiano, protettore della Polizia Locale (che qui ho visto numerosa, come in varie altre città spagnole a differenza di molte città… Continua a leggere →

Caro Federico, è già un mese

Caro Federico, è ormai un mese, non credo serva aggiungere altro. Un mese in cui quasi ogni sera pensavo di chiamarti o aspettavo la tua chiamata, un mese in cui ho ripensato a vari episodi vissuti assieme o condivisi. Quando,… Continua a leggere →

Quando in servizio c’è Castagna…

“Quando in servizio c’è Castagna … anche il vigile ci guadagna”; questo era dei miei motti (banale lo ammetto) quando avevo occasione di prestare servizio in quel di Modena una decina ormai di anni or sono. La frase era riferita… Continua a leggere →

Museo Poldi Pezzoli a Milano

Il museo Poldi Pezzoli è uno di quei luoghi che avevo presenti, tra i vari obiettivi che mi ero prefissato, ma senza fissare una data; visto com’era andata la mattina, col diluvio monzese ed il ripiego a Milano, quale occasione… Continua a leggere →

è arrivata Stella

Stella, a scanso di equivoci, è una deliziosa giovane micetta. Nera con qualche striatura rossa e bianca; ha conquistato prima la mia super nipote poi mia mamma. Erano anni, anzi decenni, che non vivevano animali a casa nostra; da qualche… Continua a leggere →

in memoria del professor Maurizio Malaguti

Il 29 giugno si festeggia la solennità dei santi Pietro e Paolo, una festa che mi è sempre stata simpatica non fosse che per uno dei tre nomi che mi sono stati affibbiati durante la cerimonia del battesimo, avvenuta giusto… Continua a leggere →

a Monza e Milano

Il solstizio d’estate, come ogni anno, è occasione per fare un viaggetto; la tradizione lo prevedeva all’estero ma varie difficoltà lo hanno impedito, negli ultimi anni, al punto che mi sono accontentato di un’escursione praticamente fuori porta. Su questa gitarella… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑