Cogito ergo adsum

Si benedicens benedixeris mihi et dilataveris terminos meos, et fuerit manus tua mecum, et feceris me a malitia non opprimi!

Tag

Elisa Fancinelli

una giornata speciale a Riccione

L’occasione è di quelle importanti: le giornate di incontro e aggiornamento organizzate dal S.U.L.P.M., il mio sindacato di categoria, a Riccione; l’incarico, gravoso, di preparare un contributo in materia di tutela del consumatore, per una mattinata in tandem (come lo… Continue Reading →

Sogno delle api assassine

Stanotte ho sognato questo: mi trovavo non so dove, in un sotterraneo (giusto ieri una signora della cooperativa che cura le pulizie della mia sede di lavoro, parlando della nuova futura sede, diceva che ha dei sotterranei e che sono… Continue Reading →

Commiato da Colorno e nuovo ufficio

Avevo chiesto, sono ormai due anni abbondanti, un avvicinamento a casa per i ben noti motivi famigliari: trovai ospitalità presso l’allora corpo dell’Unione Bassa Est Parmense, formato dai comuni di Colorno, Sorbolo e Mezzani, informato dall’amico Marcello Galloni che aveva… Continue Reading →

cena modenese, nella miglior tradizione

Giovedì sera, 18 febbraio, a Modena, pizzeria a fianco del 212, stesso gestore. Una di quelle serate che hanno uno strano effetto da dottor Jekyll e Mr. Hyde: sono entusiasmanti e deprimenti nel medesimo tempo. L’occasione è data dal desiderio,… Continue Reading →

serata modenese

Invitato da una fantastica ragazza come Elisa Fancinelli potevo rifiutare l’invito alla festa prevista presso il ristorante la Golfa di Castelfranco Emilia? Ovvio che no. Gli inconvenienti non sono stati pochi: dalla dimenticanza dei panni di ricambio (sigh) al navigatore… Continue Reading →

due giorni in Romagna

Sono tornato in Romagna, a Ravenna per l’ultima lezione al corso di formazione dei colleghi più o meno neo assunti poi ho trovato il solito accogliente ricovero presso la famiglia del mitico Fabio Montebelli, a Rimini, dove ho finito la… Continue Reading →

santa Marta, Andrea Piselli e la fede

Oggi è santa Marta, patrona delle casalinghe e protagonista di un episodio  interessantissimo, riportato da Giovanni, 11,19-27. “In quel tempo, molti Giudei erano venuti da Marta e Maria a consolarle per il fratello. Marta dunque, come udì che veniva Gesù, gli… Continue Reading →

Corso di formazione a Colorno

Ero agitatissimo, stamattina, stanotte prima sveglia alle 3.25, un breve sono ed una seconda alle 5.25, il motivo? il corso di formazione/aggiornamento, il primo che si teneva a Colorno, da che memoria ricordi. Avevo una paura terribile tanto che, per… Continue Reading →

cena a Modena

Cena a Modena, ieri sera, 27 marzo, di venerdì, fortunatamente senza carne anche se non ho fatto digiuno. L’occasione è stata offerta dalla padrona di casa, la superfantamitica Elisa Fancinelli, mia collega di Modena, che voleva salutare coloro che hanno… Continue Reading →

san Sebastiano a Brescello

Stamattina, domenica 18 gennaio  dell’anno del Signore 2015, ho voluto accettare l’invito dei colleghi ed amici Elisa Fancinelli e Luca Falcitano ed ho partecipato alla prima festa di san Sebastiano organizzata dal mio sindacato di categoria, il S.U.L.P.L., a Brescello…. Continue Reading →

Riposo e pensione

Interrompo, per un momento, il sunto del bellissimo libro di Emilio Gentile, L’apocalisse della modernità, per “festeggiare” un anniversario: oggi, 16 dicembre 2014, sono 4 anni che lavoro (anche se adesso in prestito) per il comune di Modena; da domani… Continue Reading →

c’è partner e partner

A proposito di partner cui facevo riferimento ieri, mi è accaduto un breve dialogo al lavoro, che riporto come esempio di cattivo partner, con intenzioni perverse: un collega, dunque, chiede di sapere se io sono un ufficiale del corpo (e… Continue Reading →

serata in compagnia e sogno conclusivo

Stanotte ricordo di avere sognato un qualcosa di simile a questo: “ero in compagnia del mio Commissario preferito ed altre due o tre colleghe; eravamo a casa mia a fare non so cosa. Ad un certo punto scatta un allarme… Continue Reading →

Buona Pasqua

In pieno sabato santo, durante il Triduo pasquale, festività cattolica più importante dell’anno. Inaspettatamente, giovedì scorso, ho ricevuto la telefonata del mio Commissario preferito, che mi ha commosso non poco. Sono trascorsi 18 giorni dall’ultima volta che abbiamo pranzato assieme… Continue Reading →

carnevale

Carnevale mi ricorda due episodi: il primo risale all’ultimo anno del liceo quando assieme ad un compagno di classe, di quelli che non ricordo con particolare piacere, andai a Venezia al famoso carnevale. In treno, conoscemmo alcune ragazze di Imola,… Continue Reading →

© 2017 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑