Cogito ergo adsum

Si benedicens benedixeris mihi et dilataveris terminos meos, et fuerit manus tua mecum, et feceris me a malitia non opprimi!

Tag

Cristian Cosimo

una giornata speciale a Riccione

L’occasione è di quelle importanti: le giornate di incontro e aggiornamento organizzate dal S.U.L.P.M., il mio sindacato di categoria, a Riccione; l’incarico, gravoso, di preparare un contributo in materia di tutela del consumatore, per una mattinata in tandem (come lo… Continue Reading →

cena a Ospedaletto di Coriano

La sera del 5 agosto è arrivata la cena, organizzata dal mitico Umberto Farina, che non sbaglia un colpo come al solito. Ho voluto partecipare proprio come gesto di amicizia nei suoi riguardi; anche se adesso ci frequentiamo meno (ai… Continue Reading →

cena modenese, nella miglior tradizione

Giovedì sera, 18 febbraio, a Modena, pizzeria a fianco del 212, stesso gestore. Una di quelle serate che hanno uno strano effetto da dottor Jekyll e Mr. Hyde: sono entusiasmanti e deprimenti nel medesimo tempo. L’occasione è data dal desiderio,… Continue Reading →

Equilibrio e amore

Debbo ad un’altra sollecitazione dell’amico Cristian Cosimo l’idea di scrivere due righe su un fatto autobiografico che non meriterebbe. A Budapest, in vacanza assieme, mi sono sentito rimbrottare, per l’ennesima volta, un presunto eccessivo autocontrollo dei pensieri, come se volessi… Continue Reading →

Platone: utero in affitto e narcisismo

Correva il giorno 23 gennaio 2016 ed in molte piazze italiche e non solo una manifestazione dal titolo “svegliati Italia” sosteneva le nozze gay o meglio la parità di diritti tra coppie omosessuali ed eterosessuali. In parlamento, infatti, si discute… Continue Reading →

due giorni in Romagna

Sono tornato in Romagna, a Ravenna per l’ultima lezione al corso di formazione dei colleghi più o meno neo assunti poi ho trovato il solito accogliente ricovero presso la famiglia del mitico Fabio Montebelli, a Rimini, dove ho finito la… Continue Reading →

cena con colleghi e la sineddoche

A cena fuori, dopo un veloce passaggio in un centro commerciale, con due apprezzatissimi colleghi: gli ottimi Cristian Cosimo (Cri Cri per gli amici) e Gianluca de Simone detto Tortello. La cena a Ramoscello di Chiozzola, presso la trattoria del… Continue Reading →

cene e sogno

Periodo di qualche cena: una con i due soliti amici del liceo, Paolo e Federico, che è stata insoddisfacente, almeno in parte; a costo di passare per un vecchio barbogio (quale sono) trovo sempre più insopportabile perdermi in chiacchiere inutili,… Continue Reading →

Corso di formazione a Colorno

Ero agitatissimo, stamattina, stanotte prima sveglia alle 3.25, un breve sono ed una seconda alle 5.25, il motivo? il corso di formazione/aggiornamento, il primo che si teneva a Colorno, da che memoria ricordi. Avevo una paura terribile tanto che, per… Continue Reading →

π day e auguri a Cristian

Oggi giornata di riposo dal lavoro, dedicata ai lavori domestici: travaso piantine acquistate ieri, quindi interramento di tre peonie in giardino, rifacimento letti e lavatrice, concimazione piantine (viole, camelia, giacinti, narcisi), stenditura panni, pulizia pavimenti, preparazione pranzo. Dopo pranzo comincio… Continue Reading →

Riposo e pensione

Interrompo, per un momento, il sunto del bellissimo libro di Emilio Gentile, L’apocalisse della modernità, per “festeggiare” un anniversario: oggi, 16 dicembre 2014, sono 4 anni che lavoro (anche se adesso in prestito) per il comune di Modena; da domani… Continue Reading →

sogno in gita

Ero in gita (scolastica? sociale? chissà) ed abbastanza isolato (com’è mio costume). Parlo con Massimo R. e forse anche con suo fratello Luca (miei compagni di gioco delle elementari). Quindi parlo con Cri Cri (l’ottimo Cristian Cosimo) che mi dice… Continue Reading →

c’è partner e partner

A proposito di partner cui facevo riferimento ieri, mi è accaduto un breve dialogo al lavoro, che riporto come esempio di cattivo partner, con intenzioni perverse: un collega, dunque, chiede di sapere se io sono un ufficiale del corpo (e… Continue Reading →

Buona Pasqua

In pieno sabato santo, durante il Triduo pasquale, festività cattolica più importante dell’anno. Inaspettatamente, giovedì scorso, ho ricevuto la telefonata del mio Commissario preferito, che mi ha commosso non poco. Sono trascorsi 18 giorni dall’ultima volta che abbiamo pranzato assieme… Continue Reading →

vita sociale

Giornate di intensa vita sociale: ieri sera sono uscito a cena con l’amico Federico. Ho proposto io il ristorante messicano (anche se poi ha pagato lui), in città; il menù è stato un’importante, non saprei come chiamarla, direi costata (filetto… Continue Reading →

© 2017 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑