Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Category

in memoria

In memoria di Annamaria

Il giorno 6 del mese di agosto dell’Anno del Signore 2018 dopo la nascita di Nostro Signore Gesù Cristo, è un giorno speciale, non soltanto perchè ricorrono eventi storici di grande rilievo, ma per la mia storia personale. Andiamo con… Continue Reading →

Dom Cipriano Carini

Ho visto dai titoli della Gazzetta di Parma un riferimento che mi ha risvegliato ricordi lontani; sono poi andato a verificare sul sito dei monaci cassinesi ed ho trovato conferma: ieri è deceduto, alla veneranda età di 81 Sua Eccellenza… Continue Reading →

tragedia e strazio: la mamma ama i figli?

Non parlo mai di quel che mi accade al lavoro, nel posto in cui lavoro, ma stavolta faccio un’eccezione. Mi è accaduto ieri sera di dover tornare a lavorare in reperibilità; l’incarico era presidiare una certa zona ove era avvenuto… Continue Reading →

Al funerale di Attilio

Mi avrebbe fatto piacere presenziare alle esequie dell’amico Attilio Sebastiani ma temevo di non riuscire a causa di un’udienza presso il tribunale di Modena. Fortunatamente l’udienza si è tenuta in tempo per permettermi di fare un salto in comando a… Continue Reading →

A Roma per Penelope e in memoriam

Ho dato la mia adesione alla collaborazione con una associazione che si occupa di ricerche di persone scomparse, l’associazione Penelope: a Roma oggi incontro di formazione. Partenza di buon mattino con la solita ansia (trovare posto per la macchina, ritardo… Continue Reading →

In memoria del collega e amico Attilio

La giornata di oggi era iniziata bene, con gli auguri di buon onomastico a mia nipote, poi tutto nella norma fino a che, verso fine mattinata, alle 13.00 in punto, mi è arrivato un messaggio di quelli che non si… Continue Reading →

in memoria di Stefano Zibana

Mentre ero al lavoro, lunedì 19, mio padre mi ha chiamato dicendomi che aveva appena presenziato ad un funerale, precisando che si trattava di un nostro parente; la sua poco chiara spiegazione mi faceva capire che il defunto fosse il… Continue Reading →

Patrizia Bizzoni, polizia municipale di Amatrice

Non avrei mai voluto scrivere ancora di terremoto dopo l’esperienza che ho avuto a Modena qualche anno addietro; io ne uscii bene ma persone come me persero allora la vita; vite spezzate dalla furia di un pianeta che fa il… Continue Reading →

In morte di Marco Pannella

Personalmente non mi è mai piaciuta la figura di Marco Pannella; avendo ascoltato spesso radio radicale, tuttavia, cambiavo stazione quando interveniva lui. Non intendo parlarne male e lo affido a quella misericordia che oltre ad andar molto di moda, sicuramente… Continue Reading →

In memoria delle vittime di Bruxelles

Da Assassinio nella cattedrale: I° DONNA – Torpida la mano, asciutto il ciglio, ancora orrore, più orrore di quando si strappa un figlio dal ventre. II° DONNA – Ancora orrore, ma più orrore di quando si torcono con rabbia le… Continue Reading →

Eroi dei tempi moderni?

Ho letto in questi giorni della morte di alcune persone: Giulio Regeni, ucciso ancora non è ben chiaro da chi, in Egitto, dopo essere stato torturato; Sara Gambaro, agente della polizia locale di Novara, deceduta  mentre svolgeva il nostro lavoro,… Continue Reading →

cordoglio parigino

Il Papa dice che non è umano quel che è accaduto in Francia ieri sera. Si sbaglia: solo l’uomo è in grado di compiere simili efferatezze. Solo l’uomo è crudele. Aggiungerei che solo l’uomo religioso è in grado di compiere… Continue Reading →

in memoria di Elettra Barbieri Cremonesi

La chiamavamo TBC, un po’ per la sua magrezza e soprattutto per la sigla sul registro con le sue iniziali intrecciate EBC; è stata la mia insegnante di matematica e fisica del triennio del liceo, che ieri ci ha lasciati…. Continue Reading →

in memoria di Eraldo Bartolucci

Mi è arrivata stamattina la triste notizia della morte di Eraldo Bartolucci, ex collega di Rimini. Non ho mai avuto occasioni particolari di lavoro con lui, salvo l’avere trascorso una notte in sala radio, parlando del più e del meno…. Continue Reading →

in memoria dello zio Giorgio

Stanotte è morto mio zio Giorgio. Ne ho un ricordo, da giovane, molto vago, come di un giovanotto che aveva fatto il militare in marina (chissà se è vero), abbastanza defilato e silenzioso. L’ho ritrovato, adulto, al matrimonio del figlio,… Continue Reading →

© 2018 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑