Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Category

anniversari e ricorrenze

Pomeriggio al castello di Scipione

Pomeriggio ottimo, dopo un ottimo pranzo a base di paella fidentina. Il tempo è primaverile, in barba al calendario ed invita ad uscire, la meta è a portata di mano, il castello di Scipione. Scipione non è il mio amato… Continue Reading →

Celebrazione solenne nel duomo di Guastalla

Ero presente l’anno scorso alla cerimonia di riapertura, dopo gli eccellenti restauri, della concattedrale di Guastalla; quest’anno potevo mancare alla solenne celebrazione nella vigilia della solennità di san Carlo Borromeo, il vescovo che lo consacrò nel 1575? Certo che avrei… Continue Reading →

22 settembre un anno dopo

Il 22 settembre mi sono ritrovato a Riccione per partecipare ad uno degli incontri del convegno annuale della polizia municipale; ho avuto l’opportunità di rivedere, anche se per pochi momenti, alcuni colleghi e amici: da Umberto Farina a Miranda Corradi,… Continue Reading →

Sogno e liceo scientifico

Questo sogno è stato il degno inizio di una giornata campale e la conclusione di un’altra non meno importante, ma un passo alla volta. Intanto il sogno: “Mi trovo in un posto che potrebbe essere un salone dell’oratorio della mia… Continue Reading →

San Benedetto, santo eponimo della mia parrocchia

Giornata iniziata con una curiosità: mi sono trovato all’edicola della stazione ferroviaria di Parma ad essere il primo acquirente del Corriere della Sera, che era ancora imballato ed è stato aperto appositamente per me. Una banalità, ma non mi era… Continue Reading →

I film di Fantozzi sono una “c…a pazzesca”

“Secondo me, la corazzata Potëmkin è una cagata pazzesca” è una delle battute più famose dei tanti film che hanno visto protagonista il ragionier Ugo Fantozzi, Paolo Villaggio. Deceduto l’attore, circondato dalla beatificazione laica. I film della serie Fantozzi, restano, beatificati anche… Continue Reading →

Consuetudine e gita alla cascata del Varone

La cascata del Varone è un amoenus locus che si trova nel comune di Tenno, in provincia di Trento a breve distanza da Riva del Garda. Da qualche anno a questa parte ho l’abitudine di concedermi, in questo periodo, una… Continue Reading →

I catari del neopagano Otto Rahn

Ho terminato la lettura di Crociata contro il Graal e La corte di Lucifero del neopagano nazista con lontane ascendenze ebraiche e forse omosessuale Otto Rahn, morto precocemente, forse suicida per ipotermia. Nelle sue opere ho ritrovato pare del materiale che Denis… Continue Reading →

Pasqua, come ogni anno ma mai uguale

Arriva ogni anno ma non è una consuetudine quanto, invece, un’occasione: è Pasqua. Pasqua è la festa della resurrezione, cioè del corpo, finalmente, non più disprezzato o considerato una prigione.  Ma è un desiderio, non un destino; che vi sia… Continue Reading →

idealizzazione come aggressione

Il Romano Pontefice felicemente regnante, Francesco, ha rilasciato un’intervista ad un settimanale tedesco, “Die Zeit”. Tanti i temi affrontati ma uno mi è particolarmente piaciuto, quello dell’idealizzazione:  «Sento che “non mi fanno giustizia con le aspettative”, “esagerano”. “Non si dimentichi –… Continue Reading →

cena di compleanno e visita a Fornovo

Fine settimana impegnativo: il 4 marzo è una ricorrenza che festeggio poco e che dovrei, invece, valorizzare molto di più. Correva l’anno … non ricordo, andrò a cercare negli annali; frequentavo ai tempi la parrocchia della SS. Stimmate, nel quartiere… Continue Reading →

quindici giorni dopo e l’assistenza

Sono trascorsi 15 giorni dall’intervento che il mio amico ha subito; era il 7 febbraio e mi trovavo a Santiago di Compostela e a La Coruña. Non ho ancora avuto possibilità di vederlo di persona e questo mi angustia un… Continue Reading →

Beata Vergine Maria di Lourdes

Oggi si celebra la memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes e la giornata mondiale del malato. Mai come oggi mi sembra un’occasione importante anche se in realtà l’episodio che mi ha molto risollevato risale a ieri sera, 10 febbraio, giorno… Continue Reading →

Caro amico, ti scrivo

Oggi, quando entrerai in sala operatoria io non ci sarò; ti ho proposto di rinunciare al viaggio ma hai rifiutato; te l’ho ripetuto ottenendo la medesima risposta e allora non sarò nell’atrio ad aspettare, pregare e piangere. Lo sai che… Continue Reading →

Esergo con l’invocazione di Iabez

Mi accorgo di non avere mai parlato dell’esergo che ho cambiato qualche tempo fa  e che amo modificare, saltuariamente). Stavolta la scelta è caduta su una frase del Libro delle Cronache, capitolo 4 versetto 10: «Invocavit vero Iabes Deum Israel dicens:… Continue Reading →

© 2017 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑