Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

è un pessimista

Oggi sono stati assunti alcuni nuovi colleghi, che mi sono stati affidati per un giro di presentazione all’interno dei vari uffici; in uno di questi, ai giovanotti è stato detto che devono soppesare le mie parole (lo stile non era… Continua a leggere →

sogno dell’esame di maturità

Sogno nella notte tra il 26 e 27 agosto 2019. Sono all’esame di maturità, c’è la Lanzoni in commissione e mia vicina di banco è Puffetta (che è una mia deliziosa collega). Arriva un tizio che ci dà un foglio… Continua a leggere →

Museo Poldi Pezzoli a Milano

Il museo Poldi Pezzoli è uno di quei luoghi che avevo presenti, tra i vari obiettivi che mi ero prefissato, ma senza fissare una data; visto com’era andata la mattina, col diluvio monzese ed il ripiego a Milano, quale occasione… Continua a leggere →

Altra giornata a rischio

Per una serie di coincidenze, anzi di mie decisioni, mi capita di riuscire a prenderne qualcuna ogni tanto, ieri pomeriggio sono uscito con un collega tra i miei prediletti, tal Benny come l’ho soprannominato. Eravamo, dunque, a controllare il territorio… Continua a leggere →

Il nuovo governo

Finalmente abbiamo di nuovo un governo: è una buona notizia per l’intero paese, checché se ne possa dire. Io sostengo che non vi siano stati inciuci o strane alleanze, in un regime parlamentare è in Parlamento che si creano le… Continua a leggere →

Non tramonti il sole sulla vostra ira

“Non tramonti il sole sulla vostra ira” dice san Paolo agli Efesini: “Irascimini et nolite peccare; sol non occidat super iracundiam vestram,  et nolite locum dare Diabolo”, preceduto e seguito da altre interessanti indicazioni. L’invito è a non peccare nell’ira,… Continua a leggere →

Rocca di San Secondo Parmense

Non ricordavo di avere mai visitato l’ameno paesino di San Secondo Parmense e tanto meno la Rocca, credo suo orgoglio e vanto assieme alla famosissima spalla cotta, un salume tra i più antichi della provincia (se ne parla già nel… Continua a leggere →

in memoria di Romeo

Romeo M. è stato un collega, uno di quelli che ho conosciuto quasi di sfuggita perché le lunghe assenze ed il servizio in altri reparti non hanno creato le occasioni per una conoscenza approfondita. Posso dirne poco e tuttavia qualcosa… Continua a leggere →

è arrivata Stella

Stella, a scanso di equivoci, è una deliziosa giovane micetta. Nera con qualche striatura rossa e bianca; ha conquistato prima la mia super nipote poi mia mamma. Erano anni, anzi decenni, che non vivevano animali a casa nostra; da qualche… Continua a leggere →

a margine del funerale di Mario Cerciello Rega

Oggi è stato celebrato il funerale del vice brigadiere Mario Cerciello Rega: al Carabiniere vittima di un efferato delinquente auguro di riposare in pace, cioè, come dico sempre (ed auguro anche a me stesso), di elaborare quell’inconcludenza del pensiero che… Continua a leggere →

in memoria di Mario Cerciello Rega

Mario Cerciello Rega era un Carabiniere, uno dei tanti che, immagino, ambisse agli onori della cronaca per l’arresto di qualche pericoloso delinquente o per un’operazione contro qualche organizzazione criminale, non certo per la triste vicenda che l’ha visto protagonista. Morto… Continua a leggere →

Legolas, Elrond e il venerdì di paura

Pensavo di archiviare l’episodio di venerdì scorso, 19 luglio, tra quelli da raccontare davanti a una birra, a chi abbia voglia di ascoltare le disavventure di un vecchio barbogio di impiegato comunale. La lettura del giornale e le discussioni con… Continua a leggere →

Un tranquillo venerdì di paura

Non sono superstizioso, quindi non considero il venerdì un giorno diverso dagli altri, ma questo venerdì  19 luglio qualcosina di storto ce l’ha riservato. Alle 14.45 circa, assieme ad un paio di pattuglie, mi trovo a suonare alla porta di… Continua a leggere →

Qui comincia l’avventura del signor Bonaventura

“Qui comincia l’avventura del Signor Bonaventura” è una delle varianti dell’incipit di un famoso fumetto risalente al secolo scorso, pubblicato dal 1917 al 1978, una bella longevità! Come mi sia tornato in mente è presto detto, grazie ad un frammento… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑