Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

Seconda discesa a Ferrara

Per concludere il ciclo di incontri a Ferrara ho avuto la necessità di tornarvi il 22 maggio, giornata uggiosa come poche nonostante si sia in maggio avanzato. L’incontro formativo è al pomeriggio ma il mattino è già pieno di impegni:… Continue Reading →

Polizia municipale a Udine

A Udine, al ballottaggio, alcune settimane fa, ha vinto il candidato di centro destra, del non posso che rallegrarmi ed augurargli un ottimo lavoro. Dunque Pietro Fontanini è il nuovo sindaco e la sua prima dichiarazione, cito dal sito di… Continue Reading →

drammatizzazione e guasta tragedie

“Nella vita non c’è nulla di più dispendioso della malattia e della stupidità.” Lo spunto mi è venuto, occasione del tutto imprevista, dal baccano che si è fatto attorno ad un episodio di una banalità sconcertante: un vigilante (ne ignoro… Continue Reading →

a Ferrara

La Scuola interregionale di Polizia Locale mi ha concesso l’onore, una volta all’anno mi capita, di mandarmi a tenere un paio di lezioni in quel di Ferrara, una città di straordinaria bellezza. Parlerò poco dell’impegni, anzi lo liquido subito elogiando… Continue Reading →

la scomparsa del pensiero

Non conosco, il che è abbastanza normale, Ermanno Bencivenga, filosofo e saggista, dice Wikipedia, che vive e lavora negli USA, tuttavia, posso ascriverlo nell’albo degli amici grazie ad un testo di notevole interesse, che ho scoperto grazie ad un altro… Continue Reading →

un sogno tragico o forse no

Il sogno, nella notte tra il 25 e 26 aprile scorsi era sicuramente più elaborato ma il resto è sfuggito al ricordo; solo un’immagine tragica mi è rimasta ed eccola: c’è una lunga strisciata, bianca, sull’asfalto, in via Gramsci, nei… Continue Reading →

Assassinio nella Cattedrale e narcisismo

“Debbo io, che tengo le chiavi Del cielo e dell’inferno, solo supremo in Inghilterra, Che lego e sciolgo, con il potere del Papa, Abbassarmi a desiderare un potere più meschino? Delegato a lanciar la condanna della dannazione, Condannare i Re,… Continue Reading →

A Milano e a cena con gli amici

Sabato intenso, preceduto da un episodio che mi ha leggermente indispettito: mi trovavo, venerdì mattina in ospedale quando ho intravisto una ex vicina di casa che ho sempre evitato e con la quale ho socializzato sempre il minimo indispensabile (cioè… Continue Reading →

A Brescia la domenica della Divina Misericordia

Prima domenica dopo Pasqua, un tempo nota come domenica in albis perchè i battezzati deponevano le vesti bianche di cui erano stati rivestiti la notte di Pasqua, ora festa della Divina Misericordia: giornata bellissima, secondo le previsioni, per cui decido… Continue Reading →

Sogno processionalclericale

Dopo un troppo lungo periodo di astinenza, stanotte ecco un nuovo sogno: Devo partecipare ad una processione e sono in ritardo; quando sono pronto mi trovo sul sagrato direi di San Pietro in Vaticano, vestito con gli abiti solenni, perlomeno… Continue Reading →

Medea e Branciaroli a Milano

Mi hanno invitato gli amici di sempre, Silvia e Gabriele, a Milano, al Piccolo Teatro, dov’ero già stato per il Macbeth, sempre con Franco Branciaroli; l’occasione ghiotta è Medea, di Euripide. L’avevo letta anni fa e ne ricordavo sommariamente la… Continue Reading →

Stato di guerra

Sentendo le dichiarazioni del capo della polizia Franco Gabrielli, quelle sugli interventi dei vari ex brigatisti, mi era venuto spontaneo associarmi alle sue severe parole. Mi ero schierato dalla sua parte, senza se e senza ma. Poi parlandone, ho capito… Continue Reading →

narcisi e violette

Tra i numerosi fiori che riempiono il poco spazio che abbiamo attorno a casa stanno diventando preponderanti alcune colture: violette, narcisi, gigli e peonie. Prime a fiorire sono le violette, seguite a ruota dai narcisi: delle prime le più precoci… Continue Reading →

verità e appuntamento

Sabato pomeriggio mi è accaduto di conoscere un personaggio “importante” di cui non farò il nome per motivi di correttezza. Di quest’uomo mi è stato detto che è molto permaloso ed arrogante; della seconda “qualità” ho fatto esperienza anch’io ma… Continue Reading →

elezioni e senegalesi

Ho fatto la staffetta in occasione dell’ultima tornata elettorale, attività stancante per gli orari, ho terminato infatti alle 4.30 del mattino, ma che mi ha fornito alcune gratificazioni, prima tra tutte la conoscenza di due giovani finanzieri coi quali ho… Continue Reading →

« Older posts

© 2018 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑