Cogito ergo adsum

Was du ererbt von deinen Vätern hast, / Erwirb es, um es zu besitzen

vigilia di Pentecoste

Giornata che non avrebbe nulla di speciale, considerando che la solennità si festeggia il giorno successivo (vero, però, che per la Chiesa Cattolica il giorno inizia coi primi vespri), se non che è stata connotata da due episodi curiosi. Il… Continua a leggere →

Antonello a Milano

Non intendevo perdermi la mostra che Milano ha dedicato ad Antonello da Messina ma gli impegni di vario tipo mi hanno reso impossibile arrivarci per tempo; unico giorno libero era sabato scorso, quando avevo già chiesto riposo per il consueto… Continua a leggere →

Rogito a Rimini, in compagnia

Mi è stato fissato un appuntamento in quel di Rimini per formalizzare l’acquisto dell’abitazione per cui pago il mutuo ormai da decenni; dopo avere pagato quanto dovuto serviva stipulare il contratto, tramite notaio e così ho fatto, svuotando quasi completamente… Continua a leggere →

demone meridiano e concerto al Regio

Mi è venuta in mente un’opera letta tempo fa ma che è rimasta in memoria come poche: La fattoria degli animali, di George Orwell, opera satirica (si può definire così) in cui si sbeffeggia il regime comunista e Stalin in… Continua a leggere →

Intervista a Ildefonso Falcones

L’ho trovata sul Corriere della Sera, questa intervista al famoso scrittore spagnolo Ildefonso Falcones, di cui ho letto, in lingua originale, il best seller La catedral del mar (La cattedrale del mare). Mi ha incuriosito perché l’ho immaginata come un commento… Continua a leggere →

Nevrosi, fascismo e perversione

Ci sono due post recenti di Giacomo Contri che mi girano in testa da alcuni giorni. Uno, del 26 aprile, intitolato Ingenuità accenna alla perversione: la ” perversione è il missionario della nevrosi (indifesa benché sia in se stessa difesa)”. Il… Continua a leggere →

Buona Pasqua 2019

Buona Pasqua a tutti: augurio formale perché la forma conta, eccome se conta. Anche quest’anno si festeggia, la stessa festa, come ogni anno, eppur sempre diversa perché il cristianesimo è storia dell’Incarnazione. La Pasqua, resurrezione di Gesù Cristo, non è… Continua a leggere →

Matteo Ricci ovvero polemica sul nulla

Devo ammettere la mia grassa ignoranza, ma conoscevo, fino a ieri un solo Matteo Ricci, che mi risultava potersi fregiare del titolo di Servo di Dio, primo passo della carriera verso la santità proclamata dall’Autorità ecclesiastica. Il Servo di Dio… Continua a leggere →

Giuliano Pescaroli a Palazzo Pigorini

Giuliano Pescaroli è stato mio professore al liceo, di disegno (fortunatamente poco) e storia dell’arte, salvo il quarto anno in cui venne sostituito da un’altra famosa artista, la scultrice Jucci Ugolotti. A Pescaroli debbo l’onore di essere stato, credo l’unico,… Continua a leggere →

Condoglianze e notizie parziali

Condoglianze ai famigliari del carabiniere ucciso, il Maresciallo Vincenzo Carlo di Gennaro; non ci sono parole di consolazione in un momento doloroso come questo: non c’è altro da aggiungere. Condivido appieno quel che ha dichiarato il procuratore della repubblica di… Continua a leggere →

ripresa dopo lunga pausa

Sono stato colpevolmente assente per un bel po’ di tempo, sopraffatto dagli eventi che mi hanno assillato come in poche altre occasioni; mi sono sentito nella condizione di chi agitur, non agit, sbattuto tra i marosi di imprevisti non controllabili…. Continua a leggere →

Corso a Rimini

Mi è stato chiesto di andare a Rimini per le due lezioni di prammatica in un corso di preparazione al concorso per agenti di polizia locale: ho accettato con entusiasmo, come sempre, visto che questa attività mi è di grande… Continua a leggere →

Branciaroli ne “I miserabili”

“I miserabili” è un’opera tanto famosa quanto sconosciuta: quante volte l’ho trovata citata nelle antologie e non solo, ma ogni volta non si è mai acceso il desiderio di leggerla, per quella sorta di antipatia istintiva che mi allontana da… Continua a leggere →

a Köln con Laura

La mia super nipotina mi aveva chiesto, tempo fa, di replicare il viaggio che avevamo fatto a Santiago di Compostela: stupore (penso di essere un vecchio noioso e petulante) ma anche entusiasmo e quindi, approfittando di un periodo scolasticamente tranquillo… Continua a leggere →

Gollum e la leadership

Tutto ha inizio da un sogno di cui non ricordo quasi nulla e da una citazione evangelica, ma prima un evento di ieri pomeriggio: sono stato ospite a pranzo, a casa di una collega; è la prima volta che accade,… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2019 Cogito ergo adsum — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑